Il Campomorone aggancia l’Arenzano sul filo di lana

Ha prevalso l’equilibrio nello scontro al vertice del campionato di Promozione, girone A. Campomorone e Arenzano terminano la gara 2-2. Vantaggio dei locali su calcio di rigore al 5° con Curabba

che trasforma la massima punizione data per una spinta su Burattini. Al 23°, però Aurelio dimostra tutte le proprie qualità insaccando direttamente da calcio di punizione. Cinque minuti dopo gli ospiti completano la rimonta con Rolando che scatta e fredda Canciani sul primo palo. Nel secondo tempo la partita è tesa, ne fanno le spese Pirovano, Salas e Gaspari, tutti espulsi. Anche in nove il Campomorone ha, però la forza di reagire ed al 95° Musso risolve un parapiglia in area per il pari definitivo.

A trarre beneficio dal risultato suddetto è sicuramente la Cairese che vince con il minimo sforzo contro la Loanesi. A decidere l’incontro un gol di Alessi al 39°. Più netta la vittoria dell’Alassio a Ceriale con il vantaggio immediato di Battaglia ed il provvidenziale raddoppio al 45° di Auteri. Nella ripresa qualche attimo di nervosismo che costa il rientro anticipato negli spogliatoi di Bisio ed Haidich. In precedenza, però Battaglia aveva chiuso il confronto con il terzo gol ospite. Nel finale, Fantoni rende meno amara la sconfitta del Ceriale da calcio di rigore.

Passa di misura per il Bragno sulla Voltrese che fa parte del nugolo di squadre in corsa per la vetta. Decide Zizzini che gira bene sotto porta una bella palla di De Luca.  Nella ripresa il Bragno spreca al 56° l’opportunità di raddoppiare: Ivaldi respinge il tiro di Cerato, arriva Panucci che coglie il palo.

Molti più gol a Campo Ligure con la vittoria dell’Ospedaletti. Si deve aspettare la mezzora prima di divertirsi, ma ne vale la pena. Apre Calabresi al 30°, pareggia Merlo al 43° e sull’1-1 le squadre vanno al riposo. Nel secondo tempo un rigore segnato da Carriello riporta avanti l’Ospedaletti che poi allunga al 72° con Feliciello. La Campese reagisce: all’85° Amaro accorcia le distanze, ma il finale di gara premia gli ospiti che colpiscono ancora con Espinal stavolta. Termina 2-4 e l’Ospedaletti ci crede.

Vittoria del Legino sulla Praese in uno scontro importante in chiave salvezza. Passano in vantaggio gli ospiti al 6° con Mazzei, ma i verdiblù la ribaltano prima della fine del primo tempo. Protagonista è Prinzi che firma la doppietta del 2-1.  Ripresa combattuta con i padroni di casa che cercano il pari, ma non lo trovano, anzi, si scoprono permettendo a Morielli di trovare anche la terza rete.

Torna a vincere il Sant’Olcese  che si riscatta subito del ko di settimana scorsa e riporta sulla terra il Pallare, reduce da un bel 3-1 al Bragno. Il match si sblocca al 14° con Brema che firma il vantaggio dei padroni di casa. Poco prima della pausa arriva il rassicurante 2-0 di Albanese. La rete di Berta al 47° fa sperare i biancoblù che, però si espongono ed al 63° subiscono il 3-1 di Cavallino. Ancora Berta all’83° accende la luce della speranza, ma il suo sarà l’ultimo gol della partita.

Resta ai piani alti anche il Taggia che vince 2-1 contro il Borzoli. Succede tutto nel primo tempo con Rovella grande protagonista con una doppietta in sette minuti manda avanti 2-0 i giallorossi. Piovesan accorcia al 43°, ma il Borzoli non riuscirà più a scalfire il muro difensivo ponentino.

Share this article

About author

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contatti

Contatti

  • Via San Pietro , 65 
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
  • 010 9269595 , Cell.338-6046388

Newsletter

Inserisci la tua e-mail per ricevere le nostre Newsletter !
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…