Stampa questa pagina
Prima giornata che si tinge di gialloblù: vincono Vecchio Castagna e Avosso

Prima giornata di campionato anche per la Seconda categoria, girone C, un campionato che si prospetta molto interessante con 14 squadre ai nastri di partenza. In pole position certamente l’Avosso grande

protagonista lo scorso anno almeno per metà stagione. Quest’anno i gialloblù dovranno amministrarsi diversamente per poter dire la propria.

Intanto è arrivata subito una vittoria per la squadra di mister Cinacchio che all’esordio fra le mura amiche di Casella ha regolato il San Martino 2-1. Vantaggio che arriva già al minuto 19 con Spiniello che su assist di Sansone, calcia da buona posizione spedendo la palla sotto l’incrocio. Ancora Spiniello sigla il raddoppio al 44°, dopo che un altra rete gialloblù era stata annullata a Sansone per sospetto fuorigioco. L’attaccante casellese gira al volo una sfera che trova impreparata la difesa del San Martino. Ospiti che accorceranno le distanze al 54° con un tiro dal dischetto di Ghigo. Inutile, però i tentativi, un po’ sconclusionati degli ospiti di impattare il parziale.

La giornata arride ai colori gialloblù evidentemente visto che anche il Vecchio Castagna, trova subito una prestazione di valore andando ad imporsi con un netto 0-3 sul campo del Fegino. Rete lampo per gli ospiti che nel primo tempo sono in vantaggio grazie al colpo di testa di Pedullà al 9°.  Al 20° Ariotti ha l’occasione per allungare, ma dal dischetto non è freddo abbastanza e Nicoletti vola a parare.

Si va alla ripresa e i gol arrivano comunque da calcio piazzato con Torcasso si inventa una grande punizione che non lascia scampo all’estremo difensore. Poi Longoni sfrutta gli ampi spazi concessi dagli avversari sbilanciati in avanti in cerca del gol per siglare il definitivo 0-3 a cinque minuti dal termine.

Partita viva e piacevole fra Borgo Incrociati e Pieve Ligure con i padroni di casa che alla fine la spuntano di misura. Prima rete dopo un quarto d’ora dei rossobiancoblù firmato da Calbi che devia di precisione di testa un bellissimo lancio del compagno Dessi. Il Pieve fatica nel primo tempo e allora i locali sfiorano il raddoppio con la botta di Saitto dalla distanza che alla mezzora centra in pieno la traversa. Tre minuti dopo è Valenti a disperarsi per il suo colpo di testa che si alza di un soffio.

Nel secondo tempo partono subito fortissimo i padroni di casa che mettono al sicuro il risultato dopo soli due minuti:Ivaldi se ne va e beffa con un bel pallonetto Imperato, portiere del Pieve in uscita. Gli ospiti tentano di reagire, ma si scoprono e al 60° la traversa salva ancora la porta dei biancorossoblù. Un minuto dopo invece è il neo entrato Sanna ad avere la palla buona, ma svirgola. Lo stesso Sanna al 75° riesce a segnare, ma su calcio di rigore. 2-1 e partita riaperta con il Pieve che ci prova fino alla fine, ma in parte per le imprecisioni, in parte per le ottime parate di Olguin, il risultato con cambierà più.

Tre punti anche per il nuovo Libraccio, che ha cambiato molto e la cura estiva sembra fare effetto visto il risultato ottenuto contro il Val Lerone in un derby proposto dal calendario subito all’esordio. A dispetto del finale sono proprio i giallorossoblù a passare in vantaggio al 12° con una sfortunata deviazione di Panucci nella propria porta.

Al 27°, però Pesce si invola tutto solo e fredda De Falco con una conclusione precisa e potente. Al 32° la rimonta è completata da una bella azione personale di Martis che trova il varco in mezzo e supera il portiere in uscita. La ripresa è molto combattuta anche se meno spettacolare. Gambino ci prova in un paio di occasioni, ma la sfera esce di poco in entrambe. Poi al 90° Dotta ha l’occasionissima, ma a portiere fuori causa calcia incredibilmente alto.

Finisce in parità la gara fra Zena e Nuova Oregina, risultato giusto fra due squadre che si sono equivalse in campo. Partita molto bloccata nel primo tempo con le migliori occasioni che arrivano da calci piazzati, di Priano e Pintimalli. Infatti anche il vantaggio degli ospiti arriva dal dischetto proprio con Pintimalli che realizza il provvisorio 0-1. Al 55° poi Costa gira in porta la sfera del pareggio.

1-1 anche fra Atletico Genova e San Bernardino che passa in vantaggio già al 9° con Pili, ma si fa raggiungere in avvio di ripresa da Diawara. Pari a reti inviolate invece fra Pro Pontedecimo e Davagna.

Share this article

About author

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…