Conclusa anche l’allerta gialla, Liguria senza danni: resta chiusa Aurelia tra Arenzano e Vesima

Genova. Conclusa anche l’allerta gialla (era in vigore per la costa da Portofino alla Toscana, e per le valli Sturla e Fontanabuona) il territorio ligure fa i conti con qualche allagamento,

soprattutto nel levante della regione.

A Genova, riaperto il porto di Pra’, chiuso ieri sera per precauzione. Rientrate tutte le famiglie della zona Fereggiano, a Quezzi, che per precauzione sono allontanate dalla loro abitazione in caso di allerta rossa. Una ventina gli interventi dei vigili del fuoco nel genovesato, ma tutti di minima entità.

Risolti i problemi temporanei di black out elettrici dovuti ai fulmini. Resta chiusa per precauzione la galleria dell’Aurelia a Pizzo, Arenzano.

Allagamenti a Rapallo, Chiavari e nel Tigullio. A Santa Margherita Ligure un picco delle precipitazioni ha portato 34,40 mm di pioggia in un’ora e con cumulate massime nelle 12 ore di 52,6 millimetri. Non ci sono state particolari criticità: solo qualche strada e fondi allagati.

In sole sei ore sul territorio regionale e in mare sono caduti oltre 3500 fulmini. Raffiche di vento fino a 90 km/h sul monte Pennello. E il picco massimo di precipitazioni l’ha registrato Crocetta d’Orero, con 61 mm seguita da Portofino e Rapallo che hanno registrato oltre 45 millimetri in mezz’ora

Share this article

About author

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contatti

Contatti

  • Via San Pietro , 65 
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
  • 010 9269595 , Cell.338-6046388

Newsletter

Inserisci la tua e-mail per ricevere le nostre Newsletter !
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…