Serie B: Albaro finalmente vittoriosa

Cinque giornate al termine della regular season di Serie B di pallanuoto maschile dove la Sportiva Sturla si candida anche quest’anno ad essere fra le protagoniste dei playoff. La vittoria contro

la Dinamica Torino, a lungo fra le principali rivali dei biancoverdi, regala tre punti e un’ulteriore iniezione di fiducia alla squadra di coach Falcone che mantiene Arenzano a distanza di sicurezza.

I torinesi, meno determinati delle scorsa stagione, ma comunque in grande condizione, tengono sostanzialmente aperta la gara fino all’ultimo. La gara vede un primo quarto con i liguri subito avanti, ma i piemontesi ribaltano il parziale, salvo essere riacciuffati per il 2-2 che chiude la frazione. Ad inizio secondo periodo i padroni di casa provano un allungo con un 2-0 che scuote, però gli sturlini che prima della pausa lunga pareggiano, ed al rientro in vasca a campi invertiti proseguono andando sul 4-6.

Proprio questo break si rivelerà decisivo perché le squadre si confronteranno a viso aperto. Nell’ultimo, combattuto quarto, arriva la reazione torinese con il pareggio, al quale seguono altre due marcature sturline. Torino proverà a rifarsi sotto, ma stavolta i genovesi riusciranno a contenere e a mettere in sicurezza la gara sul 7-9.

Tiene il passo Arenzano che spera ancora in un errore dei cugini biancoverdi per poi giocarsi il tutto per tutto nello scontro diretto dell’ultima giornata. A La Spezia, va in scena un confronto complicato per i ragazzi di De Grado. Di fronte infatti c’è il Lerici, partito bene nel girone di andata, ma che sta faticando e non poco in questa fase di stagione (1 punto nelle ultime tre uscite). A favore di Arenzano, l’assenza di Kinces, il capocannoniere del campionato, ma non per questo la partita sarà semplice.

Primo quarto in equilibrio con il parziale di 1-1 che mette in mostra le difese. Nella seconda frazione Lerici prova lo sprint, ma Damonte e compagni rispondono e rimangono a -1. Decisivo il cambo campo con Arenzano che trova un break che ribalta il parziale e li manda all’ultimo riposo sul 5-6. Nell’ultimo periodo poi i biancoverdi sono bravi a contenere e ribadire colpo su colpo agli attacchi dei levantini. Il quarto termina 2-2 e gli arenzanesi possono esultare per la vittoria che vale la certezza quasi matematica del secondo posto.

Già perché oltre alla sconfitta di Torino, è arrivato il ko, inaspettato di Sestri fra le mura amiche contro l’Acquasport Firenze. Dopo il vantaggio di misura nel primo quarto e una situazione di parità nel secondo, i fiorentini riescono prima a pareggiare, poi a siglare la rete decisiva nell’ultima frazione sfruttando al meglio una giornata no della compagine genovese, troppo poco incisiva in attacco e un po’ in affanno a livello fisico nel finale. Prevalgono quindi le motivazioni salvezza dei toscani, mentre sembrano ormai tramontate le speranze playoff per i genovesi ora a -7 da Arenzano seconda.

Stagione in crescendo invece per Rapallo che vince ancora e lo fa sfruttando un maggior tasso tecnico, ma soprattutto tanto spirito positivo per i gialloblù di Casagrande, imbattuti da tre gare e vicini alla coppia Sestri – Torino, distanti solamente due punti dai ruentini. Contro la Firenze Pallanuoto arriva una vittoria che dimostra quanto questa squadra stia bene. I fiorentini chiedevano ai rapallesi punti salvezza, ma sono dovuti tornare nel capoluogo toscano a bocca asciutta. Dopo un primo quarto davvero avvincente, chiusosi sul 4-4 con gli attacchi particolarmente ispirati, arriva un break decisivo di 1-3 per i rapallesi nel secondo periodo.

Il distacco di due reti non cambierà da qui alla fine con Firenze che vedrà frustrati tutti i tentativi di riportarsi sotto. Con i due quarti finali che termineranno 1-1 e 2-2, Rapallo si garantisce una vittoria meritata per 8-10 e torna in Liguria con ancora più entusiasmo. Una squadra che sa far divertire e che con qualche passaggio a vuoto in meno nella prima fase della stagione, avrebbe potuto ambire a qualcosa di più.

La notizia di giornata è un’altra. L’Albaro Nervi infatti ha colto la sua prima vittoria in stagione e lo ha fatto con un pesantissimo 6-5 ai diretti rivali per i playout: l’Etruria Nuoto. La gara è infuocata, con i toscani coscienti che una vittoria avrebbe loro garantito di evitare quasi certamente la retrocessione diretta, mentre i liguri si giocavano il tutto per tutto.

Alla fine hanno prevalso i ragazzi di Cassola che hanno giocato all’attacco sin dall’inizio con il doppio botta e risposta nella prima parte di gara, che si ripete poi in occasione del 2-3 toscano e del nuovo pareggio ligure. Poi arriva sul finire di terzo periodo il nuovo vantaggio dei nerviesi che, però si fanno riagguantare sul 4-4. Poi i toscani vanno avanti nell’ultimo quarto, e pare che la gara sia decisa, invece arrivano le reti di Tamburini e Zatti che ribaltano tutto e consegnano ai genovesi tre punti potenzialmente pesantissimi.

La classifica vede la Sportiva Sturla sempre in fuga con 36 punti seguita da Arenzano dietro con 31. Molto più giù Sestri che insieme a Torino è impegnata nella lotta per il terzo posto con 24 punti. Poco dietro arriva Rapallo con 22, sfruttando gli scivoloni delle concorrenti. Albaro si schioda dall’ultima posizione con la sua prima vittoria ed è penultimo.

Nel prossimo turno arriva un big match fra Rapallo e Torino, scontro per il terzo posto. Mentre Sturla potrebbe mettere un altro mattone importante sul primato, contro Sestri. Incontro che dovrebbe essere piuttosto semplice sulla carta per Arenzano che attende l’Etruria Nuoto.

Share this article

About author

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contatti

Contatti

  • Via San Pietro , 65 
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
  • 010 9269595 , Cell.338-6046388

Newsletter

Inserisci la tua e-mail per ricevere le nostre Newsletter !
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…