Golfo Paradiso: finalmente è Promozione

Mancava poco ed è arrivata, la festa promozione del Golfo Paradiso. A due partite dalla fine, i biancocelesti mantengono i 7 punti di vantaggio sulla Sampierdarenese e vincono il campionato di

Prima categoria. Decisiva è stata l’ultima gara giocata contro il Via dell’Acciaio che viene decisa già nel primo tempo. Con gli azulgrana che non devono più chiedere nulla al proprio campionato, se non un piazzamento migliore, i recchelini avevano una motivazione in più.

Il primo gol arriva al 22° con Costa che riceve l’ottima sponda di Paterno e con un bellissimo tiro al volo spedisce la sfera nell’angolo lontano dove Della Casa non può arrivare. La reazione dei padroni di casa è flebile e sta tutta in una conclusione di Pigliacelli che trova preparato Cellerino. Al 37° il gol che chiude virtualmente (e anche praticamente) i conti: Grilli irrompe in area su corner e insacca il secondo gol di giornata.

Due minuti dopo Zucca segna anche la terza rete, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Nella ripresa il Golfo rallenta, controlla e lascia qualche spazio al Via dell’Acciaio che si rende pericoloso con il suo uomo di punta: Lalli. Al 62° di testa non inquadra la porta; al 68° è Cellerino che vola e spedisce out il tiro; all’80° l’attaccante locale supera anche il portiere recchese, ma il suo pallonetto esce sopra la traversa. Finisce 0-2 e per il Golfo Paradiso è solo festa.

Grande merito va anche alla Sampierdarenese, che quasi sicura del secondo posto e dell’accesso alla finale playoff, travolge 4-1 lo Sciarborasca. I gialloblù per la verità iniziano meglio, passando in vantaggio dopo appena 9 minuti con Dellinnocenti. La gioia degli ospiti dura appena cinque minuti. Al 14° infatti Ferraro riporta il punteggio sull’1-1. Quattro minuti dopo Sanfilippo completa la rimonta con la rete del 2-1.

Si va poi alla ripresa con la partita che resta piuttosto equilibrata, fino al 77° quando uno scatenato Ferraro sigla prima il terzo e poi, cinque minuti dopo anche il quarto gol che chiudono definitivamente la gara e puntellano il secondo posto dei lupi.

Tiene comunque aperti i giochi per la seconda piazza, lo Sporting Club Aurora che si impone 2-1 sul Bogliasco e resta a -4 dalla Sampierdarenese. La gara si decide nel secondo tempo, dopo una prima frazione bloccata con le difese a prevalere. Accade tutto nel finale con i cambi che si rivelano azzeccati da entrambe le parti. Al 75° Rossi trova il varco per portare in vantaggio l’Aurora. Dieci minuti dopo è Monteverde che raddoppia, ma all’88° Bettalli accorcia le distanze. Il finale è al cardiopalma, ma l’Aurora riesce a tenere la mente fredda e a difendersi con ordine fino al triplice fischio.

A giovare dalla sconfitta dello Sciarborasca c’è la Genovese Boccadasse che resta quarta a -8 dal terzo posto con la speranza di sfruttare un eventuale passo falso dei sestresi. Ai ragazzi di mister Gullo basta una rete firmata al 68° da Mazzola per prevalere su un Prato già salvo, ma non appagato che fa sudare sette camicie ai rossoverdiblù. Infatti nel primo tempo le squadre si affrontano a viso aperto, colpendo un palo a testa. Al 5° è Serpe in rovesciata che viene fermato dal legno, al 16° invece è Camarda che dopo uno slalom calcia sul palo.

Nel secondo tempo la Genovese resta anche in dieci per l’espulsione di Carrà e viene graziata da Angotti che da solo contro Boero spara fuori. Infine al 90° sotto di un gol, Zamana non è abbastanza freddo dal dischetto e Boero para. Finisce 1-0 con la Genovese che cinicamente sfrutta al massimo il gol segnato.

Passando alla zona salvezza il Pieve Ligure torna a fare punti, per quanto siano inutili ormai,  pareggiando 3-3 contro il San Gottardo. La gara è stata molto interessante ed emozionante, con il Pieve che ha saputo reagire ai due gol subiti intorno alla mezzora di gara. Costa e Pili infatti fra il 31° e il 34° siglano un 2-0 che sembra decidere il match. Invece al 41° Ferri accorcia le distanze e riapre il match che torna in parità nel secondo tempo con il gol di Cagnetta che fa 2-2.

Il San Gottardo torna in vantaggio al 75°, ma appena due minuti dopo Piccardo fissa il punteggio sul 3-3 che non cambia nulla per entrambe le squadre in classifica.

Vince il San Bernardino nell’importante scontro diretto contro la Calvarese. Anche qui la gara è ricca di gol e di emozioni che iniziano al 10° con il vantaggio neroverde firmato Truscello. Alla mezzora Barbè trova il raddoppio che indirizza la gara verso il San Bernardino. La Calvarese, però prova e trova una reazione che inizia al 48° con Casagrande e si concretizza al 51° con il rigore realizzato da Piazze. Il finale è un assedio neroverde, che premia il San Bernardino: al 94° infatti arriva il gol di Valenti che vale 3 punti importantissimi per Zanin e compagni.

L’Isolese da parte sua non va oltre il 2-2 contro l’Arenzano e viene superata proprio dal San Bernardino.  I biancoverdi passano in vantaggio subito con Seminara, bravo a segnare dopo appena 2 minuti. Nel finale di tempo poi un botta e risposta fra le due squadre con il pareggio di Rotunno al 40° e il nuovo vantaggio firmato Bortolini al 44°. Nella ripresa l’Isolese si chiude a riccio, cercando di preservare un punteggio fondamentale, ma le difese isolesi cadono a due minuti dal 90°, quando Rotunno con la sua doppietta impatta il risultato che si fissa sul 2-2.

Infine ha vita facile la Vecchiaudace Campomorone contro il Leivi ultimo in classifica. Nonostante il rigore sbagliato da Casanova al 5°, i biancoblù non si demoralizzano e passano al 25° con Pastorino, raddoppiando al 36° con Arrache. Nel secondo tempo Menegatti cala il tris all’81°. Benati a cinque minuti dal termine rende meno amara la 25^ sconfitta su 28 gare dei levantini.

Share this article

About author

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contatti

Contatti

  • Via San Pietro , 65 
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
  • 010 9269595 , Cell.338-6046388

Newsletter

Inserisci la tua e-mail per ricevere le nostre Newsletter !
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…