Stampa questa pagina
Sturla “passeggia” su Firenze. Rapallo espugna Lerici e si rilancia

Sarà una Pasqua dolce, anzi dolcissima per la Sportiva Sturla che vola alla pausa pasquale con 33 punti in cascina e una condizione in netto miglioramento. Travolta 10-3 Firenze Pallanuoto che

non ha problemi ad arrivare a Genova come i corrispettivi colleghi del calcio a Marassi, ma torna in Toscana con le ossa rotte.

Per la verità Sturla non deve fare molto per vincere, dopo un primo quarto avanti 2-0, i biancoverdi tengono il controllo della partita, non rischiano nulla ed anzi semmai lamentano qualche errore offensivo di troppo, figlio forse della troppa sicurezza in sé. Al giro di boa siamo sul 4-0 che non lascia scampo ai toscani, che provano a rifarsi sotto nel terzo periodo, ma vengono colpiti altre quattro volte. Il finale è un lento tormento per gli ospiti che limitano i danni e tornano a Firenze consapevoli di avere dato il massimo contro una squadra nettamente superiore.

Se Sturla vince, Arenzano non è da meno, e si aggiudica il derby con l’Albaro Nervi in scioltezza, con i nerviesi che sono apparsi meno in palla delle ultime uscite e non hanno mai dato l’idea di poter provare a rientrare. Gli arenzanesi dominano la gara, pur partendo in sordina e lasciando un gol di scarto agli avversari. Poi lo sprint nella fase centrale con un 3-1, 4-1 che dà la spinta decisiva alla squadra di De Grado che arriverà poi a tre minuti dalla fine sull’11-3. Da premiare lo slancio finale dell’Albaro che infila tre volte di seguito Damonte e vince il quarto, ma alla fine deve arrendersi 11-6 ai biancoverdi.

L’exploit di giornata, però è certamente quello di Rapallo che era chiamato ad un test importante e difficile che ha saputo superare con carattere e mente fredda un Lerici nervoso. Partita equilibrata nella prima metà di gara, con le squadre che al cambio campo sono sul 4-5 per Lerici. Poi i gialloblù piazzano break di 3-0 che consente a Presti e compagni di passare a guidare il match. Da qui non molleranno più la presa con Lerici che terrà punto a punto fino all’11-11 dell’ultimo quarto. Poi il grande momento rapallese che con un altro 3-0 chiude i conti e si impone per 14-11 agganciando così proprio i lericini in classifica al quinto posto.

Vittoria quasi scontata per Sestri a Firenze contro l’Etruria che non regge all’impatto con la squadra genovese. Un 6-11 netto che dimostra quanto i biancoverdi siano tornati in palla e vogliano rimanerlo, tenendo il passo delle prime della classe. Sugli scudi Piu autore di 4 reti e Giacobbe con la sua tripletta.

La classifica come detto vede sempre in testa Sturla che mantiene i 5 punti di vantaggio su Arenzano e i 9 su Sestri e Torino. Rapallo ha agganciato il quinto posto con 19 punti, mentre latita in fondo alla classifica Albaro. Al rientro dopo la pausa ci sarà il big match fra Torino e Sturla, mentre Arenzano andrà a Lerici. Sestri ospita l’Acquasport Firenze, mentre il Rapallo conta di fare altri tre punti in trasferta contro la modesta Firenze Pallanuoto.

Share this article

About author

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…