Stampa questa pagina
Aria, inquinamento nei limiti ieri nella Città metropolitana di Genova, a Pegli ozono in salita

Tutte entro i limiti di legge le concentrazioni in atmosfera degli agenti inquinanti rilevate dalle centraline della Città metropolitana nel capoluogo e nel resto del territorio metropolitano, ma a Pegli il

valore massimo di O3 è stato poco sotto la soglia. 

Aria pulita ieri, lunedì 10 aprile, a Genova e nel resto del territorio metropolitano: le centraline della Città metropolitana che monitorano la qualità dell’aria non hanno rilevato, né nel capoluogo né sul resto del territorio metropolitano, nessun superamento dei limiti di legge delle concentrazioni in atmosfera degli agenti inquinanti: ozono, monossido di carbonio, biossido d’azoto, diossido di zolfo e polveri sottili. Tuttavia il valore dell’ozono, pur restando ovunque al di sotto del limite di 180 μg/m3, ha raggiunto nell’arco delle 24 ore, nella postazione di Genova Pegli, un valore massimo di 164 μg/m3.

Il servizio meteorologico dell’aeronautica militare prevede per oggi, martedì 11 aprile, condizioni favorevoli al ristagno di inquinanti nei bassi strati atmosferici.

Il bollettino dell’inquinamento emesso dalla Città metropolitana e relativo alla giornata di ieri è visibile in fondo a questa pagina, solo nella giornata di pubblicazione della notizia.

Correlati

Bollettino odierno sulla qualità dell'aria.

Share this article

About author

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…