Sturla rialza la testa nel derby. Arenzano non molla e resta secondo

La Serie B maschile di pallanuoto riparte. In realtà non si era mai fermata, ma si è disputata domenica la prima giornata di ritorno con la Sportiva Sturla, prima della classe,

chiamata a reagire dopo il ko di Arenzano di sette giorni prima. Questa ripartenza doveva avvenire contro Rapallo, in uno dei tanti derby genovesi del girone 1, ed effettivamente c’è stata anche se qualche lacuna c’è ancora.

Tanto merito va anche al buon Rapallo che sta giocando una bella stagione, lontano dalle zone pericolose della classifica, può sfruttare il resto del campionato per ambire a qualcosa di più di un anonimo posto a metà della graduatoria. La partita è molto equilibrata e resta tale fino all’intervallo con le squadre ferme che si annullano a vicenda e rimangono punto a punto sul 3-3.

Al cambio campo i biancoverdi trovano l’allungo decisivo con un 2-0 che i rapallesi non riusciranno a colmare, anche per la buona guardia fatta dalla difesa sturlina che nell’ultima frazione respinge gli assalti gialloblù e si impone per 6-4 mantenendo saldamente la vetta.

Se Sturla riparte, Arenzano invece prosegue la striscia positiva con una vittoria davvero importante nello scontro diretto contro Sestri, una delle squadre che ha impressionato in positivo, capace di battere i cugini ponentini della gara di andata. Il secondo derby di giornata, vede i sestresi partire con più attenzione ed infilare uno 0-3 che mette in difficoltà i padroni di casa, che riescono a segnare poco prima del termine con Bruzzone.

Secondo quarto spettacolare con ben 6 reti e la partita si riequilibra con Sestri che viene ben chiuso e colpito nei momenti cruciali, finché si arriva alla pausa su un 5-5 giusto per quanto visto in vasca. Al cambio campo corrisponde un aumento di pressione dei locali su Sestri che accusa il colpo e va sotto 9-7. Al rientro in vasca Arenzano prosegue un attacco forte e va sul 10-7, poi Sestri prova a reagire ed accorcia, ma il risultato non cambierà più, con gli arenzanesi che si impongono 10-8 e tengono bene il secondo posto. Per Sestri invece si allontana la terza piazza.

Terzo posto che infatti è occupato con merito dalla Dinamica Torino che non molla la presa su una parte superiore della classifica, che senza i piemontesi sarebbe completamente ligure nelle prime 6 posizioni. Fa eccezione la squadra più giovane della batteria quell’Albaro Nervi, che però sta crescendo e contro i torinesi ha sfoggiato un’ottima prestazione, restando fino alla fine in partita.

Primo quarto equilibrato con i nerviesi che non lasciano spazi e cercano di chiudere al meglio. Nel secondo quarto gli ospiti piazzano l’allungo che pare decisivo. Invece Albaro c’e, reagisce e impatta il parziale arrivando all’ultimo quarto sul 5-5. C’è voluta tutta l’esperienza della Dinamica per trovare l’1-4 che decide il match solo nei minuti finali. Plauso alla squadra di Cassola che sta lavorando bene con miglioramenti evidenti. Ora, però servono punti.

La classifica come detto vede sempre in testa Sturla a quota 27 con 3 punti di vantaggio su Arenzano. Torino e Lerici occupano il 3° e il 4° posto, mentre Sestri è quinta con 18 punti (uno in meno dei lericini e tre sotto i piemontesi). Segue Rapallo a 15, mentre Albaro resta ultimo con un punto.

Quei punti che i nerviesi cercheranno di strappare ai cugini del Cn Sestri nel prossimo turno, mentre Sturla potrebbe fare un favora proprio ai sestresi battendo Lerici in trasferta. Altro derby quello fra Arenzano e Rapallo. Biancoverdi per rimanere a portata di primo posto, gialloblù per restare in acque tranquille e perché no, insidiare Sestri.

Share this article

About author

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contatti

Contatti

  • Via San Pietro , 65 
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
  • 010 9269595 , Cell.338-6046388

Newsletter

Inserisci la tua e-mail per ricevere le nostre Newsletter !
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…