In bici da Voltri a Vado Ligure: una pedalata sul mare verso la ciclovia Tirrenica

Arenzano. Una pedalata sul mare, dove un tempo correva la ferrovia, negli scorci straordinari che regala la Liguria. Ma anche un incentivo a completare il recupero della vecchia ferrovia tra Genova

e Savona e il suo utilizzo come percorso ciclabile.

La Fiab, Federazione Italiana Amici della Bicicletta onlus, ripropone per il terzo anno “La Ciclabile Genova Savona, lungo la ciclovia Tirrenica” che, domenica 19 marzo, porterà i partecipanti a percorrere il tratto di costa da Voltri a Vado Ligure, utilizzando per quanto possibile il vecchio sedime ferroviario e le ciclabili esistenti.

Sarà una occasione di festa, ma servirà anche per valutare, insieme alla Regione e alle amministrazioni dei 9 Comuni attraversati dal percorso, la progressiva realizzazione della Rete ciclabile ligure e della ciclovia Tirrenica (il nuovo percorso BicItalia16 dal confine di Stato di Ventimiglia fino a Roma), per porsi i prossimi obiettivi e richiamare l’attenzione su un progetto che può avere un grande valore sia dal punto di vista turistico che per la vita di tutti i cittadini.

Vari quest’anno gli spunti di interesse sui territori dei singoli Comuni: la riapertura del tratto interessato dalla frana del Pizzo ad Arenzano, con l’imminente ultimazione della rampa di accesso ciclabile al percorso promiscuo in passeggiata; l’inaugurazione della ciclabile a Cogoleto, dal torrente Lerone al centro del paese; l’acquisizione da parte dei Comuni di Varazze e di Celle Ligure delle gallerie della ex ferrovia in corrispondenza delle Colonie Bergamasche, che verranno aperte per l’occasione; la posa dei cartelli che evidenziano la percorribilità in bici delle passeggiate di Albisola Superiore ed Albissola Marina; le nuove ciclabili aperte nei mesi scorsi a Vado Ligure.

Di tutto questo si parlerà anche durante la sosta che verrà fatta a Savona al Priamar: si prevede la presenza delle amministrazioni e dell’assessore alle infrastrutture di Regione Giacomo Giampedrone che presenterà l’accordo, di cui è prevista la firma a giorni, tra le Regioni Liguria, Toscana e Lazio per la realizzazione della ciclovia Tirrenica da Ventimiglia a Roma, di cui la Genova Savona è parte. L’accordo è la premessa per la richiesta di finanziamento che potrebbe portare l’anno prossimo circa 30 milioni di euro per la realizzazione di percorsi sulla costa ligure.

Una svolta per il territorio ligure che, dando continuità ai tanti tratti di ciclabile esistenti, potrebbe richiamare grandi flussi di turismo dall’estero in periodi dell’anno in cui il territorio è fortemente favorito dalla mitezza del clima. Appuntamento alla stazione di Genova Voltri presso il piazzale della Stazione alle ore 8,45 oppure ad Arenzano in piazza Mazzini alle ore 9,20, a Cogoleto sul ponte sul Lerone alle ore 10, a Varazze alle ore 11, a Celle Ligure alle ore 11,30, ad Albisola Superiore alle ore 12, ad Albissola Marina presso la spiaggia Flaca alle ore 12,30, a Savona presso la fortezza del Priamar alle ore 13, a Vado Ligure presso la nuova ciclabile alle ore 15.

Share this article

About author

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contatti

Contatti

  • Via San Pietro , 65 
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
  • 010 9269595 , Cell.338-6046388

Newsletter

Inserisci la tua e-mail per ricevere le nostre Newsletter !
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…