La Serie B si tinge di biancoverde

Terza giornata di campionato che inizia a delineare i rapporti di forza del campionato, con la Sportiva Sturla, Dinamica Torino e Sestri che viaggiano a braccetto a punteggio pieno.

Le due

genovesi in testa, forniscono entrambe delle dimostrazioni di forza con la Sportiva che travolge la Firenze Pallanuoto. I liguri iniziano al massimo indirizzando subito il match verso i propri lidi imponendo un buon ritmo che al cambio campo consente ai biancoverdi di essere avanti 8-2, parziale eloquente e che i toscani non riusciranno più a colmare. Gli sturlini negli ultimi due quarti possono permettersi di rallentare i ritmi e tenere a distanza i fiorentini. Il tabellone alla fine dice 9-16 e Sturla vola.

Compagno di viaggio in questo “volo” degli sturlini, è il Sestri che fa un sol boccone degli empolesi dell’Etruria Nuoto vincendo 11-4 senza troppi affanni. A segno va 3 volt Giacobbe, e poi Barabino, Canova, De Meo, Melella, Ursino e Zanni, lasciando solo D’Urso a secco. Dato importante questo, visto che sarà fondamentale avere più armi a livello offensivo nel prosieguo della stagione.

La giornata è tinta di biancoverde, perché dopo le vittorie di Sestri e Sturla, anche Arenzano esulta, e lo fa per la seconda volta dopo il passaggio a vuoto della gara d’esordio. Contro l’Albaro Nervi, è derby e si vede perché la partita è combattuta e verrà decisa da una sola marcatura. I nerviesi cercano i primi tre punti, mentre Arenzano deve mantenere il contatto con le prime.

L’avvio è favorevole ai biancoverdi che vanno avanti fino al 6-3, poi si fermano e subiscono il ritorno dei ragazzi allenati da Vio. Negli ultimi due quarti si lotta punto a punto, ma sembrano i padroni di casa ad averne di più. Arenzano va sul 7-8 e vengono salvati nell’ultima occasione da una traversa che grazia Damonte. Alla sirena comunque per gli arenzanesi arrivano altri 3 punti, mentre l’Albaro Nervi, sebbene in ripresa, resta a zero.

Zero come le vittorie del Rapallo Nuoto, che a Lerici subisce una dura sconfitta. I levantini si scatenano nella parte centrale della partita, dopo un primo quarto conclusosi sull’1-1, e piazzano un 3-1 / 4-1 che fissa la distanza di +5 sui gialloblù di Casagrande. Inutile il tentativo nell’ultimo periodo di rientrare in gara, perché i locali controllano e rispondono a ogni attacco, impattando 3-3 il parziale. Finisce 11-6 per Lerici che relega i rapallesi al fondo della classifica.

Nel prossimo turno non ci saranno derby, anche se si profila incandescente il confronto della Sportiva Sturla con la Dinamica Torino per la vetta della classifica. Potrebbe approfittarne, nell’occasione, Sestri che a Firenze contro l’Acquasport non affronta certamente una corazzata.

Rapallo ospita l’altra compagine fiorentina, apparsa in grande difficoltà e che potrebbe essere l’occasione giusta per sbloccare la situazione punti. Similmente può accadere in quel di Empoli, dove l’Albaro Nervi va a trovare l’Etruria. Scontro diretto infine fra Arenzano e Lerici, l’altro big match di giornata.

Share this article

About author

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contatti

Contatti

  • Via San Pietro , 65 
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
  • 010 9269595 , Cell.338-6046388

Newsletter

Inserisci la tua e-mail per ricevere le nostre Newsletter !
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…