Scuole, risolti i problemi al riscaldamento del Nicoloso da Recco e del tecnico In Memoria

Pressione e volume insufficiente del gas, per la forte richiesta in tutta la rete, avevano mandato in blocco le caldaie. In corso gli interventi al Marco Polo di Camogli e

al Gastaldi a Genova per perdite nelle tubazioni degli impianti termici.

Caldaie accese da ieri sera in tutte le scuole superiori e in alcuni edifici, strutturalmente più complessi da riscaldare quando il clima è particolarmente rigido, impianti in funzione già dall’alba della stessa domenica.

La disposizione preventiva della Città metropolitana di Genova ha ridotto al minimo, secondo i dati dei tecnici dell’ente, i problemi per l’annunciato ritorno del freddo che comunque ha provocato qualche disagio. In particolare a causa della pressione e del volume insufficiente del gas, per la forte richiesta in tutta la rete, i sistemi di sicurezza degli impianti termici hanno bloccato le caldaie al liceo Nicoloso da Recco e all’istituto tecnico In Memoria dei Morti per la Patria a Chiavari dove la situazione si è poi normalizzata con gli interventi della ditta che gestisce il servizio calore nelle scuole superiori per conto della Città metropolitana. All’alberghiero Marco Polo di Camogli continuano gli interventi per individuare la perdita di una tubazione che porta acqua all’impianto termico. La tubazione è inserita nelle murature e gli operatori stanno controllando ogni sezione della parete per individuare e riparare il guasto. Nel frattempo viene pompata acqua per mantenere la caldaia in pressione e i termosifoni accesi, in attesa di poter ripristinare la piena efficienza dell’impianto. Perdita d’acqua anche all’istituto Gastaldi di Genova, dove la tubazione è murata nel cemento armato e si lavora per individuare il punto di rottura. Nell’istituto, che ha due diverse linee di riscaldamento, il disagio è circoscritto ad alcuni laboratori dell’ultimo piano, dove in attesa di risolvere completamente il complesso problema alla tubazione, sarà installata una potente stufa elettrica. Nessun problema alla palestra dove funziona regolarmente l’impianto aerotermico e nemmeno agli spogliatoi dove sono state installate stufe elettriche provvisorie.

Correlati

Share this article

About author

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contatti

Contatti

  • Via San Pietro , 65 
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
  • 010 9269595 , Cell.338-6046388

Newsletter

Inserisci la tua e-mail per ricevere le nostre Newsletter !
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…