Valli Polcevera e Scrivia, confronto sul Piano Strategico Metropolitano (Video di Tabloid)

la vicesindaca metropolitana Valentina Ghio (al centro) con il sindaco di Sant’Olcese Armando Sanna durante l’incontro a Villa Serra sul piano strategico metropolitano

Ciclo dell’acqua e dei rifiuti, interventi per

le strade, dissesto idrogeologico, trasporto pubblico locale, ma anche valorizzazione delle ville storiche e dei sentieri nell’incontro sul primo piano strategico della Città metropolitana con le Valli Polcevera e Scrivia.  Costruire insieme ai Comuni e alle comunità locali le linee di sviluppo, integrazione e coesione di tutta l’area vasta metropolitana “con uno strumento dinamico e il più possibile su misura del territorio” ha detto Valentina Ghio.

La vicesindaca metropolitana ha presentato così a Villa Serra di Sant’Olcese alle Valli Polcevera e Scrivia gli obiettivi per il primo piano strategico della Città metropolitana di Genova, “un atto dai temi fondamentali per l’identità e gli assetti futuri di tutta l’area vasta che dialoga e si misura” insieme agli amministratori locali e a chi sul territorio vive, studia e lavora “con le funzioni dell’ente, dal ciclo dell’acqua a quello dei rifiuti, dal trasporto pubblico locale allo sviluppo economico, dalle strade alle scuole in un nuovo modello organizzativo, articolando un sistema di aree omogenee e progetti specifici”.
Naturale nel gioiello liberty a Comago di Sant’Olcese con un magnifico parco giardino dai tavoli di lavoro sul piano strategico siano emerse anche proposte per valorizzare al meglio le ville storiche e la rete dei sentieri per il turismo sostenibile, ma i temi, dagli interventi per le strade al trasporto, dalla raccolta differenziata dei rifiuti al dissesto idrogeologico sono davvero tanti ha ricordato il sindaco di Sant’Olcese Armando Sanna “soddisfatto che finalmente il percorso sul piano strategico porti davvero nel vivo il nuovo ruolo della Città metropolitana per il territorio”.
Laura Repetto, consigliera metropolitana e presidente del Consiglio dell’Unione Comuni della Valle Scrivia legge l’identità e la vocazione della Città metropolitana in rapporto e a supporto del territorio e sottolinea l’importanza dei progetti dell’ente – 40 milioni per scuole, strade, rischi idrogeologici e servizi dei Comuni – nel bando nazionale periferie.
Il prossimo incontro sul piano sarà martedì 17 gennaio ad Arenzano alla Fondazione Muvita alle 14.30. Date e sedi degli incontri successivi e gli strumenti di partecipazione digitale sono online sul sito http://pianostrategico.cittametropolitana.genova.it/

Correlati

Share this article

About author

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contatti

Contatti

  • Via San Pietro , 65 
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
  • 010 9269595 , Cell.338-6046388

Newsletter

Inserisci la tua e-mail per ricevere le nostre Newsletter !
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…