Masone, fino al 12 febbraio il presepe che fa rivivere il paese del primo Novecento

I mestieri e le usanze del paese della Valle Stura rivivono nelle sale del museo civico Andrea Tubino. 

Aperto sabato 17 dicembre presso l’ex convento agostiniano del XVI° secolo che ospita

il museo civico Andrea Tubino, il presepe meccanizzato di Masone, in Valle Stura,  sarà visitabile fino al 6 gennaio 2017 tutti i giorni dalle 15.30 alle 18.30 e dal 7 gennaio al 12 febbraio tutti i sabati e le domeniche con lo stesso orario (possibilità di visite infrasettimanali contattando Gianni Ottonello ai numeri 010 926210 o 347 1496802). La scenografia del presepe vuole far scoprire al visitatore l’aspetto di Masone intorno agli anni ’30 del Novecento: le animazioni e i movimenti meccanizzati, infatti, riportano alla memoria i vecchi mestieri e le vecchie usanze del secolo scorso, riproducendo la fucina, il maglio, i boscaioli, i contadini, i falegnami e il fumo dei camini. Anche quest’anno, come sempre, ci sarà da scoprire qualche parte nuova che, inserita nel contesto ormai tradizionale del presepe, porterà nuovi stupori al visitatore. 

Correlati

Share this article

About author

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contatti

Contatti

  • Via San Pietro , 65 
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
  • 010 9269595 , Cell.338-6046388

Newsletter

Inserisci la tua e-mail per ricevere le nostre Newsletter !
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…