Ponente genovese flagellato dal maltempo: monitoraggio costante dei torrenti

Genova. Il maltempo che ha colpito il ponente genovese ed Arenzano non è destinato a placarsi. La situazione, infatti, sembra essere stazionaria e, nelle prossime ore, gli esperti non attendono miglioramenti.

“La giornata di giovedì si prospetta come perturbata un po’ su tutta la regione – conclude Lazzara – e andranno valutate le finestre temporali delle zone dove le precipitazioni andranno a insistere maggiormente”.

Domani, comunque, nel corso della mattinata verranno fatte le valutazioni e le eventuali revisioni dei gradi di allertamento per le varie zone della regione.

di 10

Galleria fotograficaAllerta arancione 22 novembre

  • Allerta arancione 22 novembre
  • Allerta arancione 22 novembre
  • Allerta arancione 22 novembre
  • Allerta arancione 22 novembre

Facendo un bilancio di quanto accaduto nelle ultime ore, una bomba d’acqua nella notte ha interessato la zona di Voltri. Secondo il presidente del Municipio di Ponente sono caduti in un’ora circa 30 centimetri d’acqua. Ha continuato a piovere sulle alture del ponente genovese. A metà pomeriggio la stazione di Campo Ligure ha registrato una cumulata di 41 millimetri, mentre la pioggia ha continuato a ‘martellare’ l’entroterra: Fiorino ha avuto un totale giornaliero di 509 millimetri in un giorno. Mele ha toccato i 343 millimetri, Crevari 333, Fabbriche 320, Passo del Turchino 314. Sulla costa, 200 mm complessivi della stazione di Cogoleto Lerca. Resta sotto osservazione il torrente Orba a Tiglieto, dove è stata raggiunta la soglia di piena straordinaria e dello Stura a Campo Ligure, dove è stata superata la soglia di piena ordinaria. Molti gli allagamenti e anche un muraglione crollato in via Marconi ad Arenzano.

Nel frattempo Via delle Fabbriche, a Voltri, è stata riaperta per consentire ai residenti di tornare a casa, ma è blindata da alcune pattuglie di agenti municipali che sorveglieranno per l’intera notte il livello del torrente Cerusa che scorre parallelo alla strada. Non destano preoccupazione, per ora, gli altri torrenti del ponente e del resto della città.

Per qualche ora il maltempo ha concesso una pausa sulla costa ma secondo i previsori Arpal nella mattinata di domani si potranno verificare forti precipitazioni sopratutto su Ponente Ligure, Savonese e Genovesato. Una previsione che ha portato al prolungamento dell’allerta per altre 12 ore e non si esclude che possa essere elevato il livello in vista di giovedì, quando secondo Arpal sono attesi quantitativi di pioggia molto elevati sul Ponente ligure e su tutto il genovesato.

Share this article

About author

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contatti

Contatti

  • Via San Pietro , 65 
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
  • 010 9269595 , Cell.338-6046388

Newsletter

Inserisci la tua e-mail per ricevere le nostre Newsletter !
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…