Arenzano, giro di vite contro le droghe tra i giovani: cinque 16enni nei guai

Arenzano. Cinque minori, tutti 16enni, studenti e residenti nel comprensorio arenzanese, sono finiti nei guai questa mattina in seguito a un’operazione dei carabinieri della Compagnia di Arenzano.

Le misure cautelari

(in comunità o agli arresti domiciliari) sono giunte a conclusione di un’indagine avviata nel maggio 2016, dopo che i militari del Nucleo Operativo avevano ricevuto diverse segnalazioni sull’aumento del consumo di droghe leggere da parte di giovanissimi del luogo.

I successivi approfondimenti investigativi hanno poi permesso di individuare un gruppo di cinque giovani che, oltre ad essere abituali consumatori, in più occasioni avevano venduto a loro coetanei diverse dosi di hashish.
Complessivamente i militari hanno sequestrato circa 120 grammi di hashish, 450 euro ed un bilancino elettronico; segnalati alla Prefettura otto minori e due maggiorenni quali assuntori . Un minore in possesso di diversi ovuli di hashish, arrestato in flagranza.

Nei giorni scorsi, grazie al lavoro degli investigatori dell’Arma, il Sostituto Procuratore per i minorenni di Genova, vista la necessità di “porre un freno alla condotta illegale degli indagati prima che dilagasse ulteriormente con conseguenze più gravi” ed “in considerazione dell’inidoneità dell’ambiente familiare”, ha richiesto all’Ufficio del Tribunale per i Minorenni l’emissione di misure cautelari adeguate, basandosi sul principio secondo il quale, nel processo minorile, “l’aspetto fondamentale è quello di recuperare il minore mediante un percorso penale il meno traumatizzante possibile”. Le richieste sono state pienamente accolte: per quattro degli indagati è stata disposta la permanenza in casa, per uno il collocamento in comunità specializzata.

Nel corso delle perquisizioni domiciliari sono stati sequestrati ulteriori 100 grammi circa tra hashish e marijuana e materiale per il confezionamento. E’ stato inoltre denunciato per detenzione di 20 grammi di hashish il genitore di uno dei minori.

Share this article

About author

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contatti

Contatti

  • Via San Pietro , 65 
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
  • 010 9269595 , Cell.338-6046388

Newsletter

Inserisci la tua e-mail per ricevere le nostre Newsletter !
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…