Serie A2: il Camogli perde lo scontro al vertice, Bogliasco lo aggancia in seconda posizione

Camogli. La sesta giornata ha riservato poche gioie alle squadre liguri di Serie A2. La Rari Nantes Camogli ha perso lo scontro al vertice con la corazzata San Donato Metanopoli, subendo

la prima sconfitta.

I bianconeri sono stati agganciati in seconda posizione dalla Vela Ancona, vittoriosa sullo Sturla, e dal Bogliasco, che ha fatto suo l’incontro di Savona con l’Arenzano.

L’altra ligure a vincere è il Lavagna 90, che battendo il Torino 81 si è confermato in quinta posizione. Stop casalingo per la Crocera Stadium, che ora è terzultima.

Di seguito tabellini e resoconti redatti dalla Fin.

Sportiva Sturla – Vela Nuoto Ancona 5-8
Sportiva Sturla: F. Ghiara, N. Priolo, F. Dainese 2, T. Vergano, Villa M. 1, L. Bisso, M. Cappelli, M. Dufour, Villa S. 1, F. Giacobbe, R. Giusti, Cognatti-Mele A. 1, Gilardo M.. All. Greco.
Vela Nuoto Ancona: E. Bartolucci Donati, V. Lisica 1 (1 rig.), M. Pugnaloni, S. Pantaloni 2 (1 rig.), Vaccarini, F. Alessandrelli 1, M. Milletti 1, N. Breccia, T. Milletti, D. Bartolucci 3, G. Sabatini, D. Cesini, A. Pierpaoli. All. Pace.
Arbitri: Frauendelder e Bonavita.
Note. Parziali: 0-1, 3-2, 1-2, 1-3. Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Sportiva Sturla 4/10; Vela Nuoto Ancona 1/8 + 2 rig..

Dopo tre quarti equilibrati, la Vela Nuoto Ancona batte un’ostica Sportiva Sturla. Al termine di una prima fase di studio, si arriva all’intervallo lungo col punteggio che è ancora in parità, grazie a Simone Villa che firma il gol del pareggio verso la fine del secondo parziale (3-3) per i padroni di casa. Prosegue l’equilibrio, che viene interrotto nell’ultimo quarto quando gli ospiti provano ad allungare con Bartolucci e Milletti; per i padroni di casa Dainese accorcia le distanze portando i suoi a -1 (5-6) a circa cinque minuti alla sirena. Solamente nel finale della gara la formazione di coach Pace riesce a blindare il risultato con le marcature di Bartolucci e Pantaloni.

Lavagna 90 – Reale Mutua Torino 81 Iren 9-6
Lavagna 90: F. Agostini, S. Botto, F. Luce, M. Pedroni, L. Pedroni 2, F. Cimarosti, L. Bianchetti 2, M. Botto, F. Cotella, G. Cotella, E. Menicocci 2, L. Magistrini, A. Casazza 3. All. Martini.
Reale Mutua Torino 81 Iren: M. Aldi, G. Federici 1, A. Cialdella, P. Scassellati, A. Maffè 1, S. Oggero 1, V. Audiberti, I. Vuksanovic 2, E. Capobianco, F. Ronco, G. Novara, F. Gattarossa 1, G. Costantini. All. Aversa.
Arbitri: Chimenti e Magnesia.
Note. Parziali: 2-1, 2-0, 2-2, 3-3. Usciti per limite di falli: Federici (T) e Novara (T) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Lavagna 3/12 + 2 tiri di rigore, Torino 2/10 + 1 tiro di rigore. Ammonito il tecnico del Torino nel quarto tempo.

La Pallanuoto Lavagna batte la Reale Mutua Torino e si porta al quinto posto in classifica. I padroni di casa, in vantaggio di misura nel primo tempo (2-1) grazie al gol di Casazza allungano poi nel secondo quarto con la doppia marcatura di Menicocci, che mette in cassaforte il risultato. Non cambiano le distanze nel terzo e quarto parziale chiusi entrambi in pareggio (2-2 e 3-3).

Rari Nantes Arenzano – Bogliasco 11-15
Rari Nantes Arenzano: A. Damonte, C. Zambello, S. Robello 1, S. Lottero, M. Bruzzone 2, Y. Messina, Ghillino 3 (2 rig.), P. Piccardo, R. Ieno, W. Delvecchio 2, L. Rasore, M. Damonte 3, M. Musiello. All. De Grado.
Bogliasco: F. Di Donna, E. Percoco 1, Tamburini, G. Guidaldi 4, Giovanni Congiu 1, Mauceri, A. Bottaro, M. Monari 3 (1 rig.), G. Boero 3 (1 rig.), Giosuè Congiu 1, D. Puccio 1, A. Canepa 1, V. Puccio. All. Magalotti.
Arbitri: Barletta e Camoglio.
Note. Parziali: 1-2, 3-3, 4-4, 3-6. Uscito per limite di falli Giovanni Congiu (B) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: RN Arenzano 4/13 +3 rig. ; Bogliasco 1951 5/8 + 2 rig.. Nel terzo tempo Piccardo (A) ha sbagliato un tiro di rigore (palo).

Cronaca. Con non poche difficoltà Bogliasco supera la Rari Nantes Arenzano, che rimane in scia degli avversari per tre periodi. Avvio sprint degli ospiti che si portano avanti 3-1 all’inizio della seconda frazione. La formazione di casa non demorde e riesce ad agguantare il pari a circa metà del terzo quarto con Robello (7-7). Poi i ragazzi in calottina nera piazzano un break di 5-0, con Guidaldi (3), Canepa e Duilio Puccio che permette di ottenere il massimo vantaggio (7-12) quando mancano quattro minuti e mezzo alla sirena. Con il risultato messo al sicuro, Guidaldi mette il sigillo della vittoria realizzando una rete in superiorità numerica negli ultimi secondi di gioco.

Crocera Stadium – Como Nuoto Recoaro 7-10
Crocera Stadium: G. Graffigna, G. Pedrini 1, M. Giordano, R. Ramone, L. Kovacevic, E. Colombo 1, D. Ferrari, F. Corio 2, G. Amorevole, L. Dellepiane, S. Figini, M. Manzone 1, A. Fulcheris 2. All. Campanini.
Como Nuoto Recoaro: F. Viola, Bet F. L., De Simone E. 1, F. Lepore, I. Zanetic 2, A. Bianchi, M. Beretta 2, G. Gennari, G. Cardoni 2, L. Cassano 1, M. Fusi 1, Garancini D. 1. All. Zimonjic.
Arbitri: Giacchini e Bensaia.
Note: parziali: 2-5, 3-0, 1-2, 1-3. Como Nuoto Recoaro con 12 giocatori a referto. Uscito per limite di falli Bet (Como) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Crocera 3/13, Como 1/5.

La Como Nuoto torna alla vittoria e sale fino a metà classifica battendo la Crocera Stadium, alla seconda sconfitta consecutiva. Partenza arrembante dei lombardi che chiudono il primo tempo sul 5-2, ma al cambio campo è tutto da rifare perché i genovesi riportano il risultato in parità grazie al gol di Corio e alla doppietta di Fulcheris. Dopo il botta e risposta nel terzo parziale, chiuso con una sola rete di vantaggio per gli ospiti, sono ancora loro ad imporsi nell’ultimo quarto, con la terna firmata da Zanetic, Fusi e Beretta a sigillare la vittoria.

Spazio Rari Nantes Camogli – San Donato Metanopoli Sport 12-15
Spazio Rari Nantes Camogli: L. Gardella, A. Beggiato 4, A. Iaci, E. Rossi, G. Guidi, A. Cambiaso 1, Simonetti G., L. Barabino 1, G. Cocchiere 1, N. Gatti, F. Licata, A. Cuneo 1, E. Caliogna 4. All. Temellini.
San Donato Metanopoli Sport: F. Ferrari, E. Ciardi 1, A. Brambilla Di Civesio 4, S. Susak, A. Di Somma 3, T. Baldineti 2, A. Caliogna 2, F. Brambilla Di Civesio 3, F. Dublino, T. Busilacchi, E. Gobbi, N. Gitto, Mellina F.. All. Mammarella.
Arbitri: Nicolai e Navarra.
Note: parziali: 2-4, 4-4, 5-5, 1-2. Usciti per limite di falli: Licata (C), Gatti (C), Iaci (C) nel terzo tempo, Beggiato (C), Cuneo (C), Gitto (M) e Susak (M) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Camogli 4/10 + 3 rigori, Metanopoli 6/19 + 2 rigori. Ammonito nel terzo tempo il tecnico di Camogli Temellini. Espulso per proteste Caliogna (camogli) nel quarto tempo.

Sconfitta con onore per la RN Camogli che sfiora l’impresa contro la Metanopoli Sport. Partita senza esclusione di colpi in cui i lombardi provano fin da subito a farla da padroni, portandosi in doppio vantaggio dopo il primo parziale. Una pioggia di reti scandisce il secondo e terzo tempo, chiusi entrambi in pareggio: al cambio campo botta e risposta a suon di rigori tra le due squadre, con gli animi che si fanno sempre più accesi ma le distanze rimangono inalterate. Nell’ultimo quarto cala la tensione di gioco quel che basta per assicurare agli ospiti la vittoria.

Share this article

About author

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contatti

Contatti

  • Via San Pietro , 65 
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
  • 010 9269595 , Cell.338-6046388

Newsletter

Inserisci la tua e-mail per ricevere le nostre Newsletter !
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…