Serie A2: Camogli a punteggio pieno, primo successo per la Crocera Stadium

Genova. La quarta giornata del girone Nord della Serie A2 non ha proposto scontri diretti tra le compagini liguri. Il bilancio, nel complesso, è stato in perfetto equilibrio, con tre vittorie

ed altrettante sconfitte.

La Rari Nantes Camogli, grazie al terzo successo stagionale, si è isolata in seconda posizione, ancora a punteggio pieno. La terza piazza è occupata dal Lavagna 90, che ha battuto e scavalcato la Vela Nuoto Ancona. Prima vittoria per la Crocera Stadium.

Sul fronte negativo, resta solitaria sul fondo la Rari Nantes Arenzano. Pesante ko per la Sturla contro la capolista. Primo passo falso per il Bogliasco.

Di seguito i tabellini e i resoconti redatti dalla Fin.

Rari Nantes Arenzano – Como Nuoto Recoaro 8-9

Rari Nantes Arenzano: A. Damonte, A. Mantero, S. Robello, S. Lottero, M. Bruzzone 3, I. Messina, L. Rasore, P. Piccardo 1, R. Ieno 2, W. Delvecchio 1, G. Ghillino 1, M. Damonte, M. Musiello. All. De Grado.
Como Nuoto Recoaro: F. Viola, F.l. Bet, E. De Simone, F. Lepore, I. Zanetic 3, A. Bianchi, M. Beretta 3, G. Gennari 1, G. Cardoni 1, J. Pellegatta 1, A. Bulgheroni, M. Fusi, L. Cassano. All. Zimonjic.
Arbitri: Nicolai e Luciani.
Note. Parziali: 0-3, 2-4, 1-1, 5-1. Espulso il presidente Zucca (A) nel secondo tempo. Usciti per limite di falli Bet (C) nel secondo tempo, Cassano (C) nel terzo tempo, Lepore (C), Zanetic (C), Beretta (C), Gennari (C), Fusi (C) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: R.N Arenzano 3/23 + 2 rigori e Como Nuoto Recoaro 4/11 + 2 rigori. Ammoniti i tecnici De Grado (A) e Zimonjic (C) nel terzo tempo.

Al Como Nuoto bastano 5 marcatori per portarsi a casa la vittoria in casa della Rn Arenzano. Avvio sprint, i lariani prendono il largo con il 7-2 di parziale a metà gara. Poi devono contenere il ritorno dell’Arenzano, con un ultimo tempo da brividi, vinto 5-1 dai padroni di casa, risultato che non basta a completare la rimonta. La partita si chiude sull’8-9, con Arenzano ancora fanalino di coda in classifica.

Crocera Stadium – President Bologna 13-11

Crocera Stadium: G. Graffigna, G. Pedrini 2, M. Giordano 2, R. Ramone, L. Kovacevic, E. Colombo 1, D. Ferrari, F. Corio 2, Di Stefano, L. Dellepiane, S. Figini, M. Manzone 4, A. Fulcheris 2. All. Campanini.
President Bologna: L. Mugelli, C. Campolongo, Orlandini S., A. Baldinelli 2, M. Moscardino 1, Dello Margio M., F. Marciano 2, F. Belfiori, T. Turchini 1, Kadar B. 1, E. Cocchi 2, D. Parisi 2, L. Bazzani. All. Risso.
Arbitri: Boccia e Baretta.
Note. Parziali 2-3, 2-1, 3-5, 6-2. Usciti per limite di falli: Colombo, Ferrari e Fulcheris (C), Dello Margio e Kadbar (B) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Crocera 6/16 + 3 rigori, Bologna 4/12 + 2 rigori. Espulsi per proteste Parisi (B) nel terzo tempo e Cocchi (B) nel quarto tempo.

A Genova prima vittoria per la Crocera Stadium che batte 13-11 la President Bologna e la raggiunge a quota 4 punti in classifica. Botta e risposta tra primo e secondo tempo, il primo chiuso a favore degli ospiti (2-3) poi subito riagganciati dai liguri nel secondo quarto. Le squadre si presentano in perfetta parità al cambio campo, quando gli emiliani tentano la fuga grazie alla doppietta di Baldinelli allo scadere del tempo. Recupero e controsorpasso invece dei padroni di casa che nell’ultimo parziale si affidano a Pedrini e Corio (due reti per ciascuno) per accaparrarsi i tre punti.

Sportiva Sturla – San Donato Metanopoli Sport 2-14

Sportiva Sturla: F. Ghiara, I. Degl’Innocenti, F. Dainese, T. Vergano, Villa M., L. Bisso, M. Cappelli, M. Dufour, Villa S. 1, F. Giacobbe, R. Giusti, Cognatti Mele A., Gilardo M. 1. All. Ivaldi.
San Donato Metanopoli Sport: F. Ferrari, E. Ciardi 1, A. Brambilla Di Civesio 2, S. Susak 2, A. Di Somma 4, Baldinetti T. 1, A. Caliogna, F. Brambilla Di Civesio 1, M. Caravita, T. Busilacchi 1, E. Gobbi, N. Gitto 2, Mellina F. All. Mammarella.
Arbitri: Valdettaro e Barletta.
Note. Parziali 1-4, 0-1, 0-4, 1-5. Usciti per limite di falli A. Brambilla Di Civesio (M) e Cognatti-Mele (S) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Sturla 1/8, Metanopoli 2/5 + 3 rigori.

Partita a senso unico in casa della Sportiva Sturla, travolta 14-2 dalla San Donato Metanopoli, sempre sola al comando della classifica. Primo tempo arrembante per i milanesi, che si portano sul +3, poi gestiscono l’allungo nel secondo tempo con l’unico gol di Susak. Non paghi del vantaggio nella seconda parte di gara vanno altre nove volte a sego con la terna di Di Somma, le doppiette di Gitto e di Brambilla di Civesio, e le reti di Susak e Ciardi.

Zeronove – Rari Nantes Camogli 8-10

Zeronove: A. Giannotti, S. Viglialoro, A. Ziantoni 1, M. Perna, D. Bogni 2, C. Sordini 2, A. Spinelli 3, G. Capezzone, F. Patti, A. Bernacchia, A. Salvi, G. De Stasio, P. Lijoi. All. Fonti.
Rari Nantes Camogli: L. Gardella, A. Beggiato 2, A. Iaci 3, E. Rossi, G. Guidi 1, A. Cambiaso, F. Foti 1, L. Barabino, G. Cocchiere, N. Gatti, F. Licata, A. Cuneo 1, E. Caliogna 2. All. Temellini.
Arbitri: Rotondano e Schiavo.
Note. Parziali 2-6, 1-2, 3-2, 2-0. Usciti per limite di falli Cuneo (C) nel terzo tempo e Perna (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Zero9 Roma 1/4 + 3 rigori e Spazio R.N Camogli 4/5 + 1 rigore.

Resta salda al secondo posto della classifica la Rari Camogli che batte in trasferta la Zero9 Roma 10-8. Pronti via e gli ospiti si portano subito in vantaggio con la tripletta di Iaci, consolidata dalle reti di Cuneo, Foti e Beggiato. Secondo tempo con meno gol ma con i genovesi che incrementano il vantaggio, portandosi sul +5. Terzo parziale vinto 3-2 dai padroni di casa, che tentano il recupero; speranza che si dissolve nell’ultimo quarto di gioco, nonostante il secco 2-0 inferto agli avversari, ormai sicuri della vittoria.

Lavagna 90 – Vela Nuoto Ancona 9-8

Lavagna 90: A. Gabutti, S. Botto, F. Luce 1, M. Pedroni, L. Pedroni, F. Cimarosti 1, L. Bianchetti, F. Agostini, F. Cotella 1, G. Cotella 2, E. Menicocci 1, L. Magistrini 1, A. Casazza 2. All. Martini.
Vela Nuoto Ancona: E. Bartolucci Donati, V. Lisica 4, M. Pugnaloni, S. Pantaloni, G. Baldinelli, R. Pieroni, M. Milletti, F. Alessandrelli, T. Milletti, D. Bartolucci, G. Sabatini 1, D. Cesini 2, A. Pierpaoli 1. All. Pace.
Arbitri: Romilini e Nicolosi.
Note. Parziali: 1-2, 3-1, 3-1, 2-4. Usciti per limite di falli: M. Pedroni (L) e G. Cotella (L) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Lavagna90 1/11 + un rigore, Vela Nuoto Ancona 7/16. Espulso il tecnico Lavagna 90, Martini, nel quarto tempo.

Lavagna 90 supera di misura la Vela Nuoto Ancona. Dopo l’iniziale 3-3, Cotella, Menicocci e Casazza piazzano un break di 3-0 che consente di doppiare gli avversari (6-3). Gli ospiti reagiscono con Pierpaoli a cui replica Magistrini. Nell’ultima frazione due gol di Lisica ed uno di Cesini permettono alla formazione di coach Pace di impattare il risultato (7-7). Giorgio Cotella riporta avanti i suoi, Sabatini risponde quando manca poco meno di un minuto alla sirena. A 40 secondi dal termine Casazza ferma il tabellone sul 9-8 finale.

Real Mutua Torino 81 – Bogliasco 11-10

Real Mutua Torino 81: M. Aldi, G. Federici 1, A. Cialdella, Scarpari, A. Maffè 2, S. Oggero 1, V. Audiberti, I. Vuksanovic 4, E. Capobianco, F. Ronco, G. Novara 1, F. Gattarossa 2, G. Costantini. All. Aversa.
Bogliasco: F. Di Donna, E. Percoco 2, Tamburini, G. Guidaldi 1, Congiu Giovanni, Mauceri, A. Bottaro, M. Monari 3, G. Boero 2, E. Sciallero, V. Puccio 2, A. Canepa, Congiu Giosuè. All. Magalotti.
Arbitri: Doro e Gomez.
Note. Parziali: 5-4, 2-2, 2-2, 2-2. Usciti per limite di falli Maffè (T), Audiberti (T) e Bottaro (B) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Reale Mutua Torino 81 Iren 6/12 + 2 rig. Bogliasco 1951 4/10 + 3 rig. Nel terzo tempo Aldi (T) para un rigore a Puccio (B).

Al termine di una partita molto combattuta, la spunta la Reale Mutua Torino 81 Iren sulla Bogliasco con una rete di Novara a due secondi dalla sirena. Nessuna delle due formazioni, inizialmente riesce prendere le redini della gara. A metà gara la squadra di casa è avanti 7-6 grazie a Maffè. Al rientro in vasca Percoco pareggia i conti e riprende una sfida punto a punto. Gli ospiti riagguantano gli avversari con Monari a due minuti dal termine (10-10). In extremis Novara regala la vittoria ai piemontesi.

Share this article

About author

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contatti

Contatti

  • Via San Pietro , 65 
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
  • 010 9269595 , Cell.338-6046388

Newsletter

Inserisci la tua e-mail per ricevere le nostre Newsletter !
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…