Akkari trascina la Sestrese in finale. Si salva il Ceriale

Tempo di verdetti anche per i campionati di Promozione con i due gironi , A e B che scendono in campo per playoff e playout. Nel girone ponentino è derby tutto

genovese fra Sestrese ed Arenzano con i padroni di casa che partono con i favori del pronostico e della classifica. Si gioca di fronte a oltre 800 spettatori che creano un’atmosfera davvero unica. Prima occasione per l’Arenzano con un colpo di testa Eretta parato da Rovetta. La Sestrese risponde prima con un tiro di Zani messo in corner, poi sullo sviluppo dell’angolo Akkari calcia a botta sicura, ma Pastorino salva sulla linea.

La Sestrese esce col passare dei minuti e crea due ottime occasioni con Akkari che non arriva su un cross al bacio di Sattin, al 18° Raso imbecca Carvelli che in scivolata sfiora solamente. L’Arenzano si rivede al 24° con Grabinski che devia sottoporta, prodigioso Tovetta. Alla mezzora segna la Sestrese, ma Carvelli, autore del gol, è in fuorigioco.

Si va alla ripresa che si accende subito con un’emozione. Al 46° infatti Akkari entra in area e viene agganciato da dietro. Rigore ineccepibile e grande ingenuità del difensore arenzanese. Dal dischetto va Zani, ma Lucia capisce tutto e vola a terra parando. Poco dopo occasione invece per l’Arenzano con Anselmo che in area colpisce di tracco, Rovetta è battuto, ma la sfera esce. Due minuti dopo l’Arenzano resta in dieci per il secondo giallo di Rolando. Sulla punizione che ne segue Zani calcia basso e potente, ma Lucia salva i suoi. L’Arenzano non rinuncia ad attaccare e Metalla coglie l’incrocio dei pali al 70° con Rovetta graziato.

Al 74° il gol partita: Akkari riceve palla in area, la controlla e in diagonale batte l’impotente Lucia per la gioia del folto pubblico verdestellato. Al 76° tegola per la Sestrese che vede l’espulsione di Zani che scalcia Troiano a terra, intervento stupido e gratuito del numero 10 locale. Ultima occasione per Grabinski che non arriva sul cross di Troiano, e perde l’opportunità di mandare il confronto ai supplementari. Finisce così 1-0 per la Sestrese che se la vedrà con la Loanesi nella finalissima per approdare in Eccellenza.

Fa festa  il Ceriale che invece evita la retrocessione superando la San Stevese anche a domicilio e confermando quanto di buono si era visto nella partita di andata dei playout. La squadra di casa parte molto forte passando in vantaggio all’11° con un colpo di testa di Stamilla che fa sperare i biancorossi. Il Ceriale, però non dorme e al 16° sfiora il pareggio con una bella punizione di Licata che si stampa sulla traversa. Gli ospiti escono alla lunga distanza e spingono i padroni di casa nella loro metà campo. Dominici non inquadra, mentre Tomao interviene di testa al 25°, ma la palla esce lentamente a lato. Ultimo squillo di frazione di Dominici che non riesce a deviare una ghiotta sfera in area di rigore.

Si parte con il secondo tempo e il Ceriale trova quasi subito il pareggio con la zampata di Dominici che al 54° rimette le cose in sesto. I savonesi giocano con ordine e ora in maniera più ragionata, ma Breeuwer salva in uscita bassa, poi la San Stevese resta in dieci per il rosso a Stella. Gara che si complica quindi per i padroni di casa che all’83° vedono sfumare le possibilità di salvezza quando Rossignolo, entrato da dieci minuti, beffa Laura e firma l’1-2 che mette in ghiaccio la permanenza in Promozione dei biancoblù. Nel finale rosso anche a Ciaramitaro e San Stevese che torna mestamente in Prima categoria.

Share this article

About author

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contatti

Contatti

  • Via San Pietro , 65 
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
  • 010 9269595 , Cell.338-6046388

Newsletter

Inserisci la tua e-mail per ricevere le nostre Newsletter !
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…