La Sestrese supera il Bragno e torna a crederci

Continua il testa a testa fra Ospedaletti e Loanesi nel Girone A di Promozione ligure. Risultato identico per le due protagoniste di questa fase di stagione che si impongono in casa

entrambe per 2-1. I rossoblù vanno sotto con il Serra Riccò dopo appena nove minuti, ma rialzano la testa e pareggiano al 27° con un calcio di rigore di Antonelli. Nel secondo tempo gol decisivo di Di Lorenzo al 77° che completa la remuntada dei savonesi e ricaccia indietro i genovesi che restano in acque pericolose.

Stesse acque dove nuota il Vallescrivia che non riesce a reggere l’urto con la capolista e subisce i gol di Gambacorta e Miceli prima di accorciare grazie all’autogol di Negro. Isolesi che restano appaiati al SerraRiccò e si fermano dopo 4 gare a punti.

Match di cartello di giornata era sicuramente quello fra Bragno e Sestrese che termina con la vittoria all’inglese dei genovesi che espungano il campo biancoverde e provano a ripartire dopo un avvio di 2019 non eccelso. Succede tutto nel finale con Zani che al 70° sblocca una gara in cui avevano predominato le difese e Akkari che sfrutta gli spazi creatisi nella retroguardia savonese e fissa lo 0-2.

Punto utile per il Celle a Savona contro il Legino, anche se i cellesi dopo il vantaggio di Piombo in avvio, non riescono a chiuderla e vengono raggiunti da Salis, rischiando persino il ko. Punto che muove comunque la classifica comunque e consente ai giallorossi di allungare sulla Voltrese, sconfitta dalla Dianese grazie al gol in pieno recupero di Canu. Punto che invece non serve a nessuno fra Ceriale e SanStevese, che si fermano sullo 0-0. Troppo il timore di perdere da parte di entrambe le compagini che alla fine si accontentano di dividere la posta.

Niente da fare per il Mignanego invece, ko a Varazze grazie alle reti di Guerriari e Maralino a cavallo fra primo e secondo tempo. Inutile il gol di Bondelli all’80°. Varazze che quindi si rilancia nella metà alta della classifica, agganciando un buon Arenzano che ferma il Taggia sul pareggio. Gara con diversi colpi di scena a cominciare dal vantaggio locale di Pereyra che la sblocca al 44°. Nel secondo tempo esce la squadra giallorossa che pareggia al 56° con Cuneo e la ribalta al 75° con Guirat. All’89° arriverà anche il gol di Damonte che ristabilisce una meritata parità fra le squadre che consente ai biancorossoneri di mettere punti in classifica

Share this article

About author

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contatti

Contatti

  • Via San Pietro , 65 
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
  • 010 9269595 , Cell.338-6046388

Newsletter

Inserisci la tua e-mail per ricevere le nostre Newsletter !
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…