La Sestrese sfiora il colpaccio, ma con l’Ospedaletti è solo pari

Nella 14^ giornata di campionato di Promozione, Girone A, la Sestrese prova a fare un regalo a sé stessa e alle altre squadre impegnate nella rincorsa all’Ospedaletti, corazzata fin qui inossidabile

che non sa perdere. I genovesi riescono a strappare un pareggio, questo si direbbe alla luce della classifica, ma la partita va in un’altra maniera e semmai sono i ponentini ad essere felici per un 4-4 pirotecnico. 

La rete di Fabio Sturaro all’11° illude l’Ospedaletti che viene raggiunta da Di Sisto al 25°. Sull’1-1 si va al riposo e al rientro in campo l’Ospedaletti sembra poterla chiudere grazie al gol di Negro al 53°. I biancoverdi, però non ci stanno e trovano il pari appena due minuti dopo con Akkari. Da qui si parte sull’ottovolante perché Cafferata al 67° porta in vantaggio la Sestrese e Camara al 71° firma il 2-4 che ha del clamoroso. Troppo clamoroso e infatti Miceli accorcia su rigore all’80° e all’87° Espinal piazza la zampata beffarda che salva la capolista dal primo ko stagionale.

Il pari della prima della classe favorisce senza dubbio il Bragno che va ad espugnare SantoStefanoAlMare. I biancoverdi ringraziano Anselmo che la decide già nel primo tempo con una doppietta. Primo gol al 6° su calcio di rigore. Raddoppio al 44° con una staffilata dai 20 metri imprendibile per D’Ercole. Prova a rianimare i ponentini El Kamil che al 46° accorcia le distanze e fa 1-2. Il Bragno, però imparata la lezione si chiude e si rende pericoloso in contropiede. Non cambierà più il risultato e i biancoverdi si tengono vicini al Taggia vincente a Genova. I giallorossi infatti si impongono sul campo del Mignanego per 2-3 grazie a Botti che firma una tripletta decisiva per i taggiaschi che restano così al secondo posto e accorciano il gap rispetto all’Ospedaletti ora di 5 punti.

Partita decisa all’ultimo secondo quella fra Loanesi e Legino con i rossoblù che passano solo al 92° grazie a Castello che trova il varco vincente e permette alla squadra di mister Rivituso di allungare proprio rispetto ai savonesi ed ergersi al quarto posto. Vittoria molto importante per SerraRiccò e Vallescrivia entrambe impegnate nella corsa per la permanenza in categoria. Gialloblù autoritari sulla Dianese con il 3-0 firmato Ennaoy e Draghici nel primo tempo e Rizzo nella ripresa; mentre i valligiani superano il Ceriale per 1-0 grazie al gol di Fassone intorno all’ora di gioco. Per entrambe quindi un importante passo in avanti in ottica salvezza.

Infine due pari nei derby fra Celle e Varazze e VoltreseArenzano. Nella prima gara le squadre non si fanno male e la partita, unica della giornata, termina a reti bianche con il Serra Riccò che ringrazia e salta in avanti. La Voltrese invece non sfrutta i due regali di Natale fatti in anticipo dall’Arenzano che si segna ben due autoreti in dieci minuti con Rolando ed Eretta. Sul 2-0 i gialloblù patiscono il ritorno furioso degli avversari che ringraziano Grabinski autore di una doppietta decisiva. Pareggio che sicuramente, però è più utile all’Arenzano piuttosto che alla Voltrese.

Share this article

About author

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contatti

Contatti

  • Via San Pietro , 65 
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
  • 010 9269595 , Cell.338-6046388

Newsletter

Inserisci la tua e-mail per ricevere le nostre Newsletter !
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…