Mura e Sande allungano. Libraccio: situazione critica

Continua il volo del Mura Angeli che mantiene la vetta della Seconda Categoria, Girone D ormai da diverse settimane tallonata da vicino dal San Desiderio. Queste due squadre, lo abbiamo già

scritto, stanno facendo un campionato a parte. Zero le sconfitte per entrambe che nello scontro diretto non si sono fatte male. A questo punto del campionato la prospettiva è che da rivali possano diventare alleate nel mettere fra sé e le altre quanti più punti possibile per poi giocarsi il primo posto nella partita di ritorno. 

Supposizioni premature certamente, ma il ruolino di marcia di biancorossi e gialloblù sembra non poter essere tenuto dalle contendenti che pagano al momento 5 punti sulla seconda e 7 dalla prima. I sestresi mandano al tappeto l’AtleticoQuarto che fin qui ha condotto un campionato senza infamia e senza lode, restando quasi sempre a metà classifica. La partita si sblocca al 36° quando Dri con un’incursione offensiva porta avanti i padroni di casa. Poco prima della pausa il Mura ipoteca il risultato con il gol di Tassistro che firma il 2-0.

Nel secondo tempo i biancorossi contengono la reazione avversaria e colpiscono dopo appena 5’ con Cepollina. Il Quarto poi perde Fabiano nel finale per espulsione, ma trova il gol del 3-1. Soddisfazione relativa dato che due minuti dopo, al 90° Rizo completa l’opera e infila il poker del definitivo 4-1.

Vittoria chiara anche per il SanDesiderio che ospitava il Libraccio. Tre reti, una per ognuno dei tre membri del reparto offenvsivo, servono a mantenersi a -2 dal Mura lasciando desolatamente all’ultimo posto gli arenzanesi. A segno va prima Veroni al 22°. Nel secondo tempo poi Antiga la mette al sicuro e D’Elia completa l’opera. Classifica che si fa problematica per il Libraccio che ora è a -5 dal penultimo posto.

Poteva essere anche peggiore la graduatoria degli arenzanesi, ma la solidarietà dei “cugini” dell’OldBoys regala speranza al Libraccio. Infatti gli arancioneri battono l’Olimpia che resta così penultima. Gli arenzanesi passano subito in vantaggio con Damonte che dal limite fulmina Penchi dopo 5’. Al 22° Cevasco viene imbeccato in area e raddoppia. L’Olimpia prova a reagire ed al 48° si guadagna un calcio di rigore che Scibilia trasforma. 

La squadra ospite, però si disunisce troppo presto e Cevasco con la sua doppietta rimette due reti di differenza al 50°. Neanche due minuti dopo gli Old Boys calano il poker con Cherici. Momento critico per la gara con l’Olimpia in confusione che comunque riesce a firmare il 4-2 con Baggetta, ma col passare dei minuti gli arancioneri addormentano la gara e si prendono i 3 punti.

Sembrava la sola squadra a poter reggere il ritmo delle due là davanti, ma il Pontecarrega deve rallentare a Mele contro una squadra che punta ancora ad ambire a posizioni di alta classifica. I biancorossi riescono a passare in vantaggio poco prima della pausa con Lutero. Nel secondo tempo i valligiani spingono alla ricerca del gol, ma non sfondano. Così la soluzione arriva dalla panchina con l’esperto Carnovale che entra e fa il suo dovere piazzando il gol dell’1-1 finale.

Pareggio questo, che favorisce il CampiCorniglianese, che nel secondo tempo si aggiudica lo scontro con la Rossiglionese, sempre più invischiata nella lotta salvezza. Splendido il primo gol di Martini con un tiro imprendibile per Bruzzone, mentre è tutto dribbling e personalità il raddoppio di Domi che chiude la contesa. Per il Campi il salto al quinto posto e l’avvicinamento al Pontecarrega.

Ritrova i tre punti il Masone anch’esso in piena zona retrocessione, ma che può gioire per la vittoria esterna di Carignano. Partita approcciata alla grande dai valligiani che passano al 9° con Rotunno e raddoppiano cinque minuti dopo con Di Pietro. Da qui in poi c’è poco calcio perché da un lato il Masone si chiude e rallenta, dall’altro i gialloblù provano a rientrare, ma sono imprecisi e nervosi. Nel secondo tempo arriveranno due espulsioni, una per parte con Salucci e Pastorino mandati sotto la doccia anzitempo. Non solo perché all’88° Gonzalez trova gloria personale firmando lo 0-3 definitivo. 

Infine pareggio fra Bolzanetese e CampoLigure con gli ospiti in vantaggio al 70° con Piccardo e il pareggio su calcio di rigore di Giacobone nel finale. Bolzanetese che non riesce a togliersi dalla zona calda, mentre il Campo Ligure perde strada per i playoff.

Share this article

About author

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contatti

Contatti

  • Via San Pietro , 65 
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
  • 010 9269595 , Cell.338-6046388

Newsletter

Inserisci la tua e-mail per ricevere le nostre Newsletter !
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…