Stampa questa pagina
Sande: rimonta clamorosa, ma non basta e il Mura se ne va

Prova la fuga il MuraAngeli che in Seconda categoria Girone D sfrutta il pareggio del SanDesiderio e sale a +5 sui gialloblù (che devono comunque ancora recuperare un match). I biancorossi

si impongono nettamente sul Libraccio che comunque vende cara la pelle e cede solo nei minuti finali alla capolista. Cepollina apre le marcature al 75°, poi arrivano i gol di Cacciabue e Lo Cicero che completano l’opera, ma senza dubbio il Libraccio avrebbe potuto strappare almeno un punto al Mura.

Come detto il San Desiderio compie un mezzo passo falso con il Carignano (sceso in campo come un segno rosso sul volto come sui campi professionistici per sostenere la lotta alla violenza sulle donne) che sogna la vittoria fino alla fine, ma viene beffato proprio nel recupero. I padroni di casa dominano il primo tempo e Salucci due volte, e Borreani calano un tris che fa pensare a una partita chiusa. Invece nella ripresa il San Desiderio attacca forte e riapre i giochi con due reti in cinque minuti fra il 65° e il 70° con Veroni e D’Elia. Poco dopo, però Torres, appena entrato si fa espellere e gli ospiti sembrano ormai destinati alla sconfitta. Invece il Carignano trema e il San Desiderio, nonostante l’uomo in meno attaccano a spron battuto pareggiando proprio al 90° con Ciliberti. Grande rammarico per il Carignano che getta alle ortiche una partita che pareva già in tasca.

di 60

Galleria fotograficaCarignano Vs San Desiderio Sec Cat

  • Carignano Vs San Desiderio Sec Cat
  • Carignano Vs San Desiderio Sec Cat
  • Carignano Vs San Desiderio Sec Cat
  • Carignano Vs San Desiderio Sec Cat

Prosegue l’ottimo momento del Pontecarrega che si avvicina al secondo posto grazie alla vittoria esterna sulla Bolzanetese. I biancorossi impiegano 5 minuti per passare in vantaggio con Callero, ma al 17° subiscono il pareggio di Zangla. Callero, che ha già marcato visita, diventa l’assoluto protagonista della gara. Al 38° sbaglia un rigore, anche grazie all’intuizione di Giuli che sventa la minaccia. Poco male, perchè il numero 10 ospite infila il portiere nel recupero della prima frazione riportando avanti i suoi. Nel secondo tempo la partita è equilibrata, ma è ancora il Pontecarrega a segnare nuovamente con Callero che si porta a casa il pallone della partita. Bolzanetese in piena zona crisi.

I biancorossi possono quindi allungare sul Mele che non riesce a superare un Masone coriaceo, ma un po’ ingenuo. Infatti i valligiani trovano subito il gol con Luca Pastorino. Al 20°, però Rotunno rifila una gomitata al suo marcatore e si becca un rosso sacrosanto, così il Masone si ritrova in dieci uomini, ma paradossalmente riesce a raddoppiare ancora con l’ottimo Pastorino che firma la doppietta personale. Da qui in poi, però il Mele si riversa nella metà campo masonesi e accorcia subito con Grosso. Nella ripresa i gialloblù le provano tutte, ma per avere la meglio sul fortino del Masone occorre una punizione di Repetto che impatta il 2-2 definitivo. 

Colpaccio del Campi che si aggiudica lo scontro diretto con l’Atletico Quarto e sorpassa i gialloblù al settimo posto in classifica. I levantini si illudono quando Priano al 24° firma il vantaggio ospite. Un rigore di Boracchi rimette in discussione il punteggio che cambierà definitivamente al 55° quando Dieng, entrato dalla panca, troverà il gol del 2-1. Perde ancora l’Olimpia invece, che a CampoLigure subisce gol dopo appena 4’ per opera di Pastorino. Al 45° Laguna raddoppia mettendo al sicuro il parziale. L’Olimpia prova a rientrare, ma la difesa verdeblù tiene bene e resiste. Al 90° arriva poi anche il tris di Oliveri su calcio di rigore.

Infine una vittoria molto pesante per la Rossiglionese che ad Arenzano supera gli OldBoysRensen e li scavalca in classifica lasciando per il momento le zone calde della classifica. Protagonista Coccia che firma una doppietta su punizione capitalizzando al massimo le occasioni

Share this article

About author

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…