Promozione: l’Ospedaletti allunga. Il Serra Riccò torna alla vittoria

Non si ferma l’Ospedaletti che domina il girone A di Promozione e rafforza la propria posizione preminente sulle altre grazie alla vittoria in rimonta sul Taggia. Big match quello fra prima

e seconda con i giallorossi che passano in vantaggio al 64° con Botti, ma vengono immediatamente raggiunti da Miceli che pareggia un minuto dopo. Altri cinque minuti più tardi il numero 10 ospite batte ancora cassa e infila Pronesti con il definitivo 1-2 consentendo all’Ospedaletti di salire a +5 proprio sui taggiaschi.

Si rallentano a vicenda invece Bragno e Legino con un 1-1 che mantiene invariate le reciproche posizioni di classifica. In particolare il Legino trova il gol al 42° con Murabito e mantiene il vantaggio fino all’ultima azione della gara durante la quale Anselmo piazza la zampata e strappa il punto ai savonesi che devono affrontare una cocente delusione.

Tre punti nitidi invece per la Loanesi che torna da Mignanego con un bel 1-4 che rilancia le ambizioni rossoblù e ricaccia in zone poco tranquille i genovesi. Primo tempo equilibrato con botta e risposta fra Insolito e Pinna che mandano le squadre al riposo sull’1-1. Nel secondo tempo la Loanesi prende il controllo e si porta ancora in vantaggio con Di Lorenzo al 50°. Intorno all’ora di gioco sale in cattedra Daddi che firma una doppietta (inaugurata con un calcio di rigore) che mette al sicuro il risultato.

L’Arenzano non riesce a battere la Dianese nonostante una gara giocata all’attacco che conduce i genovesi a passare in vantaggio al 22° con un’incornata di Mancini. Al 33°, però gli ospiti pareggiano con Burdisso che realizza l’1-1, un gol su cui ci sono molte polemiche perché Damonte era rimasto a terra nell’occasione. I biancorossi non demordono e prima dell’intervallo tornano avanti ancora con Mancini che la mette di precisione. Nel secondo tempo la Dianese è più propositiva e trova il pari al 74° con un’azione confusa consclusasi col tiro vincente di Brignoli per il definitivo 2-2.

Vittoria scaccia crisi per il SerraRiccò che vince a Santo Stefano al Mare ed allunga sul Celle che viene duramente battuto dalla Sestrese in una gara importante per staccarsi dalle zone basse. Celle che parte bene e passa al 7° con Camara di testa. Intorno alla mezzora, però cambia la gara perché prende in mano la squadra di casa Akkari che scappa via sulla fascia calcia, respinge Provato, ma Zani è pronto per impattare.

Quattro minuti dopo è lo stesso Akkari che scatta in profondità ed infila il portiere per il 2-1 genovese. L’attaccante genovese, però non ha finito perché al 40° arriva anche il terzo gol, ancora di Akkari che mette al sicuro il parziale. Si va al secondo tempo, il Celle fatica, la Sestrese è scatenata e al 73° Cafferata segna il poker con una gran conclusione dalla media distanza. All’86° Sofia cerca di riaprirla su rigore, ma è troppo tardi e la Sestrese si erge a metà classifica.

Il Vallescrivia torna a fare punti e lo fa nello scontro diretto contro la Voltrese che permette ai valligiani di scavalcare proprio i gialloblù e allontanarsi dagli ultimissimi posti della classifica. Posti dove ora risiede il Ceriale che torna da Varazze con un punto che non basta ad evitare ai biancoazzurri il fondo della graduatoria. Ceriale si che hanno il merito di trovare il gol al 30° con Gloria, ma vengono raggiunti al 63° da Perrone. Il Varazze da parte sua perde la possibilità di restare fra le primissime della classe e scivola a metà classifica.

Share this article

About author

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contatti

Contatti

  • Via San Pietro , 65 
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
  • 010 9269595 , Cell.338-6046388

Newsletter

Inserisci la tua e-mail per ricevere le nostre Newsletter !
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…