Dimensionamento scolastico, Cella: “I comuni siano più presenti”

Solo 5 amministrazioni comunali si sono presentate in Città metropolitana all’incontro propedeutico al Piano di dimensionamento, che calibra numero e ampiezza delle scuole sulla domanda di istruzione delle famiglie. 

Roberto Cella, consigliere metropolitano delegato

alla programmazione scolastica, esorta i comuni metropolitani a non sprecare l’opportunità di partecipare alla scrittura del Piano di dimensionamento della rete scolastica, lo strumento attraverso cui i comuni propongono ogni anno di istituire, aggregare, fondere o sopprimere le scuole del territorio, al fine di avere istituzioni scolastiche con una popolazione definita dal legislatore come ottimale. “Solo una manciata di rappresentanti di amministrazioni comunali ha partecipato questa mattina in Città metropolitana di Genova all’incontro sul Piano di dimensionamento – ammonisce Cella -, mentre il tema dovrebbe riguardare tutti i comuni, poiché il Piano ha un interesse generale, assicurare agli studenti la molteplicità di servizi che solo le unità di una certa dimensione consentono di offrire”.

Correlati

Share this article

About author

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contatti

Contatti

  • Via San Pietro , 65 
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
  • 010 9269595 , Cell.338-6046388

Newsletter

Inserisci la tua e-mail per ricevere le nostre Newsletter !
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…