Arenzano fermato dalla pioggia, Campomorone dal Legino

Giornata contraddistinta dalle piogge che hanno costretto due gare al rinvio: Pallare – Alassio e Loanesi – Arenzano. In campo regolarmente la capolista Cairese impegnata a Bragno contro una squadra in

corsa per un posto ai playoff. Il terreno di gioco in pessimo condizioni ha costretto i 22 in campo a puntare sull’agonismo, più che sulla tecnica. Ne è uscita una gara a reti bianche, dove le occasioni migliori giungono da punizioni, lanci o tiri dalla lunga distanza.

Meglio i gialloblù nel primo tempo con un tiro di Alessi mandato in corner, una conclusione insidiosa di Piana che ci riprova nel finale con un tiro da pochi passi che si alza. Nel secondo tempo Monaco prova ad impensierire Gianrossi di testa, ma il portiere para facilmente. All’80° Tosques rimedia il secondo giallo, lasciando il Bragno in dieci. Non cambia nulla comunque perché la punizione di Alessi esce di pochissimo. I locali faticano, ma ottengono un buon punto.

Sconfitta inaspettata del Campomorone in casa contro il Legino che passa di stretta misura con un gol di Romeo al 36°. Per i biancoblù un ko che potrebbe costare caro, dato che l’Arenzano, attuale secondo, ha un punto in più e in caso di vittoria nel recupero potrebbe salire a +4. Legino che si toglie una bella soddisfazione e si porta in una posizione di classifica interessante.

Due punti i più dei savonesi li ha il Sant’Olcese che vince in casa sulla Campese per 3-1 grazie ai gol di Stradi e alla doppietta di Albanese. I grigioblù tengono vivo così il sogno playoff, anche se si capisce che non sarà un’impresa semplice. Per la Campese un altro intoppo nella corsa salvezza.

Tre punti importanti arrivano per il Ceriale che espugna il campo di un Taggia in grande difficoltà.I cerialesi ringraziano Faedo che al 73° la sblocca su calcio di rigore e la chiude al 90° con la doppietta che permette alla squadra ospite di allungare sulle dirette concorrenti per la salvezza restando fuori dalla zona playout.

Nessun gol nella gara fra Voltrese e Ospedaletti, mentre sebbene in pari, è più frizzante lo scontro in fondo alla classifica fra Borzoli e Praese. Una giocava per la salvezza diretta, l’altra almeno per i playout. Sono i biancoverdi a passare in vantaggio con Ventura all’11°. Al 26° Orero pareggia, ma è ancora la società ospite a tornare avanti al 45° con De Moro. Nel secondo tempo il Borzoli spinge e al 77° trova il pareggio ancora con Orero che fissa il parziale sul 2-2. Un punto a testa che non serve pressocché a nessuno.

Share this article

About author

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contatti

Contatti

  • Via San Pietro , 65 
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
  • 010 9269595 , Cell.338-6046388

Newsletter

Inserisci la tua e-mail per ricevere le nostre Newsletter !
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…