Serie A2: giornata da 3 punti per Genova Quinto, Camogli, Lavagna 90 e Sori

Genova. Quattro vittorie e tre sconfitte, complici due scontri diretti, è il bilancio complessivo delle sette squadre di Genova e provincia impegnate nella prima giornata di ritorno della Serie A2.

Esultano

Genova Quinto, Camogli, Lavagna 90 e Sori; a bocca asciutta Crocera Stadium, Arenzano e Chiavari.

di 56

Galleria fotograficaPallanuoto, Serie A2: Rari Nantes Camogli vs Crocera Stadium

  • Rari Nantes Camogli vs Crocera Stadium
  • Rari Nantes Camogli vs Crocera Stadium
  • Rari Nantes Camogli vs Crocera Stadium
  • Rari Nantes Camogli vs Crocera Stadium

Vediamo, con i resoconti e i tabellini redatti dalla Fin, il riassunto delle partite.

Spazio RN Camogli – Crocera Stadium 7-6

Importante vittoria casalinga della Spazio Rari Nantes Camogli che prosegue la corsa verso i playoff. Parte meglio la Crocera Stadium che ha un avvio sprint e si portano sul 2-0 grazie ai gol dei fratelli Fulcheris. All’inizio del secondo tempo Molinelli accorcia le distanze, poi Manzone riporta a +2 il vantaggio degli ospiti. Con determinazione i padroni di casa raggiungono il pareggio (gol di Beggiato e Iaci) all’inzio del terzo tempo. Le squadre si alternano al comando della gara fino a quando, sul risultato di 5-5, la formazione di Magalotti piazza un minibreak di 2-0 a poco meno di quattro primi dal fischio della sirena (7-5). Brividi nel finale, quando sfruttando un’azione in extraman, Andrea Fulcheris riapre la partita con 41 secondi da giocare, ma il punteggio non subirà variazioni.

Spazio RN Camogli: Gardella, Beggiato 1, Iaci 4, Antonucci, Molfino, Spigno, Guenna, Solari, Cocchiere, Gatti 1, Molinelli 1, Cuneo, Barattini. All. Magalotti.
Crocera Stadium: Graffigna, Pedrini, Giordano 1, Chirico, Congiu, Figini, Ferrari, Tamburini, Fulcheris L. 2, Dellepiane, Bavassano, Manzone 1, Fulcheris A. 2. All. Campanini.
Arbitri: Roberti Vittory e Sponza.
Note: Parziali 0-2, 2-1, 2-2, 3-1. Uscito per limite di falli Manzone (Crocera) nel quarto tempo. Espulso Cocchiere (Camogli) per gioco violento nel terzo tempo. Superiorità numercihe: Spazio RN Camogli 1/13, Crocera Stadium 5/12.

Genova Quinto B&B Assicurazioni – Como Nuoto 13-3

Giusto il tempo di assestarsi nei minuti iniziali e la formazione di coach Greco centra la dodicesima vittoria consecutiva che le consente di blindare il primo posto in classifica a punteggio pieno. Nel primo periodo la Como Nuoto spaventa i padroni di casa andando in vantaggio con la rete di Lava, che sfrutta un’azione in superiorità numerica. Nella seconda frazione cambia del tutto l’andamento del match, Gitto (quatto marcature in totale) con una doppietta porta i suoi sopra di una lunghezza; poi le perle di Bittarello, due reti, Brambilla Di Civesio (autore di una tripletta) e Mugnaini allungano sul +5 (6-1). Per gli ospiti Susak prova a spronare i suoi ma i padroni di casa rispondono con un break di sette reti consecutive, intervallate dal terzo ed ultimo gol degli ospiti che porta la firma di Mandaglio, che fissa il punteggio finale sul 13-3.

Genova Quinto B&B Assicurazioni: Pellegrini, Percoco, Villa 1, Mugnaini 2, Brambilla Di Civesio 3, Bianchi, Gavazzi, Palmieri, Boero 1, Bittarello 2, Gitto 4, Amelio, Gilardo. All. Greco.
Como Nuoto: Garancini, Foti, Ciadamidaro Giorgio, Susak 1, De Simone, Cantaluppi, Lava 1, Mandaglio 1, Beretta, Pellegatta, Cassano, Fusi, Ferrero. All. Venturelli.
Arbitri: Bensaia e Camoglio.
Note: parziali 0-1, 5-0, 4-1, 4-1. Uscito per limite di falli Foti (C) nel terzo tempo. Superiorità Genova Quinto B&B Ass. 1/13, Como
Nuoto 2/9.

Chiavari Nuoto – Vela Nuoto Ancona 8-10

La Vela Nuoto Ancona supera 10-8 una combattiva Chiavari Nuoto che, dopo aver subito due break di quattro reti, recupera e si porta a -2 a cinque minuti dalla sirena. Apre le marcature Pieroni per gli ospiti; subito la doppietta di Tabbiani ribalta il risultato a favore dei padroni di casa; tra la fine del primo tempo e l’inizio del terzo la squadra di coach Pace mette a segno una sequenza di otto reti intervallate solamente da Ottazzi: a metà terzo tempo il tabellone segna 9-3 per i marchigiani. Raineri, Tabbiani Cambiaso e Pagliuchi portano la Chiavari a -2 a metà ultimo quarto ma le reti di Cesini e Prian nel finale fissano il 10-8 conclusivo.

Chiavari Nuoto: Cavo, Vaccarezza, Pineider, Prian 1, Oliva, Barrile, Tabbiani 3, Lanzi, Raineri 1, Croce, Cambiaso 1, Ottazzi 1, Pagliughi L 1. All. Mangiante.
Vela Nuoto Ancona: Bartolucci Donati, Casieri, Pugnaloni, Pantaloni 1, Baldinelli, Cesini 4, Simo, Dipalma, Barillari 2 (1 rig.), Bartolucci 1, Sabatini 1, Pieroni 1, Alessandrelli. All. Pace.
Arbitri: Schiavo e Zedda.
Note: parziali 2-2, 1-3, 2-4, 3-1. Usciti per limite di falli Ottazzi (C), Casieri (V) e Pantaloni (V) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Chiavari Nuoto 4/12; Vela Nuoto Ancona 4/12 + 2 rigori (uno parato da Cavo).

Rari Nantes Sori – Promogest 6-2

Preziosa vittoria della Rari Nantes Sori, che batte una Promogest che fatica a tenere il ritmo degli avversari nonostante una buona partenza. Dopo un avvio di partita equilibrato, i padroni di casa non si scompongono ed una volta ottenuto il vantaggio lo mantengono fino alla fine dell’incontro. Per gli ospiti Curgiolu apre le marcature, ribaltano il punteggio Rezzano e Benvenuto, ma Pagliara firma il pari all’inizio della seconda frazione. Prima Imnaishvili e poi Penco allungano ancora per i liguri. Nel terzo periodo Viacava e di nuovo Penco siglano il 6-2 con cui si conclude la gara. Ultimo tempo senza colpi di scena.

Rari Nantes Sori: Agostini, Elefante, Rezzano 1, Megna, Viacava 1, Rayner, Digiesi, Benvenuto 1, Penco 2, Imnaishvili 1 (1 rig.), Frodà, D’urso Simone, Federici. All. Cipollina.
Promogest: Pellerano, Coluccia, Maresca, Calli, Curgiolu 1, Minopoli, Pagliara 1, Pintor, Panico, Lai, Licata, Deidda, Mameli Daniele. All. Pettinau.
Arbitri: Rotondano e Rotunno.
Note: parziali 2-1, 2-1, 2-0, 0-0. Nessuno uscito per limite di falli. Espulsi per proteste Imnaishvili (S) e Calli (P) nel secondo tempo. Superiorità numeriche: RN Sori 2/9 + un rigore, Promogest 2/8.

Rari Nantes Arenzano – Lavagna 90 10-12

Il Lavagna 90 Di Meglio vince 12-10 a Savona ed approfitta delle sconfitte del Crocera Stadium a Camogli e del Plebiscito Padova in casa con il Bologna. La squadra allenata da Martini sale così al terzo posto in classifica con 26 punti, scavalcando la Crocera e staccando il Padova. Gara piacevole, in cui le squadre si alternano al comando del gioco. Lavagna raggiunge il massimo vantaggio di 11-6 alla fine del terzo tempo (poker di Parisi). La partita sembra chiusa ma l’Arenzano non mollla e da il via alla rimonta che si ferma sul più bello (10-11) con il gol di Piccardo a 2’18” dalla sirena. Nel finale, quando restano 40 secondi sul cromometro, Loomis segna la rete che chiude definitivamente il confronto.

Rari Nantes Arenzano: Damonte, Calcagno, Messina 1, Masio, Bruzzone, Colombo, Robello 2, Piccardo 3, Cassullo, Lottero 1, Grosso 3, Pesenti, Musiello. All. De Grado.
Lavagna 90: Gianoglio, Solari, Luce, Pedroni, Pedroni 1, Loomis 3 (1 rig.), Magistrini, Pagliuso, Cotella 2, Cotella 1, Menicocci, Parisi 4, Casazza 1. All. Martini.
Arbitri: Baretta e Boccia.
Note: parziali 1-2, 2-5, 3-4, 4-1. Ammonito il tecnico dell’Arenzano De Grado per proteste nel secondo tempo. Usciti per limite di falli Pedroni (Lavagna) nel terzo e Bruzzone (Arenzano) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Arenzano 2/5 e Lavagna 3/8 + un rigore.

Share this article

About author

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contatti

Contatti

  • Via San Pietro , 65 
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
  • 010 9269595 , Cell.338-6046388

Newsletter

Inserisci la tua e-mail per ricevere le nostre Newsletter !
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…