San Bernardino sempre più solo al comando

Il San Bernardino è sempre più padrone del campionato di Seconda categoria, girone C. Pare incolmabile ormai il gap fra i neroverdi e il Borgo Incrociati, seconda in classifica e dietro

di ben 9 punti. Nonostante il grande campionato dei giallorossoneri, (una sola sconfitta in 16 gare), il San Bernardino pare veleggiare a gonfie e vele ed il pareggio del Borgo Incrociati nel 16° turno, aumenta le possibilità dei ragazzi mister Gallo di volare in Prima categoria senza i playoff.

Contro il Fegino è tutto piuttosto semplice per la capolista che passa già al 9° con Martini, bravo a ribadire una respinta del portiere. Al 20° il raddoppio è del “solito” Monticone su calcio di rigore. Con la gara in controllo il San Bernardino va al riposo e al rientro in campo si vede che i neroverdi giocano sul velluto lasciando uno sterile possesso agli avversari. Prova ne è il terzo gol, la doppietta di Martini che batte ancora il portiere con un colpo di tacco. All’88° chiude i conti Scalzi per il definitivo 4-0.

di 38

Galleria fotograficaSan Bernardino Vs Fegino Seconda Categoria girone C

  • San Bernardino Vs Fegino Seconda Categoria girone C
  • San Bernardino Vs Fegino Seconda Categoria girone C
  • San Bernardino Vs Fegino Seconda Categoria girone C
  • San Bernardino Vs Fegino Seconda Categoria girone C

Gara effervescente fra Nuova Oregina e Borgo Incrociati, due squadre che stanno bene. Ai biancoazzurri il non semplice compito di tenere aperti i discorsi playoff, non facendo scappare gli avversari di giornata. Missione compiuta con un 3-3 davvero divertente. La gara parte con un botta e risposta fra le due squadre con Diop che porta avanti i locali in una confusa azione su calcio d’angolo. Cinque minuti dopo è Figliuzzi ad irrompere in area per il gol dell’1-1.

Al 31° il Borgo completa la rimonta con un colpo di testa di Valenti che consente agli ospiti di andare al riposo in vantaggio. Al rientro in campo l’Oregina parte alla grande e travolge gli avversari con Rizqaoui che pareggia al 53° su calcio d’angolo. Passano appena 4’ e Laurino interviene su una punizione dello stesso Rizqaoui e l’Oregina torna avanti. Il Borgo spinge, prende il controllo, ma non trova varchi fino al 70° quando si guadagna un rigore. Fiumanò batte, Amenduni non ci arriva ed è 3-3.

Vince il Vecchio Castagna che approfitta del pareggio suddetto, imponendosi per 2-1 su uno Zena in difficoltà, e sale al terzo posto. Il gol lampo di Susino su calcio d’angolo dopo un minuto certamente aiuta i gialloblù a giocare una buona gara, tuttavia i biancorossi non demordono, sfiorano il pari con Troisi, la cui conclusione si stampa sulla traversa, e perviene al pari con una punizione di Priano al decimo della ripresa. Vecchio Castagna che non molla, però e all’85° Musante, inserito da Cialvi a gara in corso, trova la zampata per decidere la partita e regala 3 punti ai padroni di casa.

Giornata da dimenticare per il Libraccio che perde terreno dalle squadre attualmente che precedono gli arenzanesi, ma soprattutto subiscono un ko terrificante a Pieve Ligure, una squadra che si può dire rinata a tutti gli effetti. 7-0 e tutti a casa si potrebbe dire, ma soprattutto impressiona un comportamento dei biancoverdi a due facce con un primo tempo equilibrato e una ripresa invece che ha visto un crollo verticale dei ragazzi di Giambarresi.

Tre gol in sei minuti in avvio di secondo tempo decidono già la gara (Garaventa, Ruocco e Piccardo i marcatori). Poi arriveranno un rigore di Ferrara che si ripeterà all’80°, così come Ruocco autore di una tripletta a fine giornata. Partita chiusa e Pieve rilanciato e sempre più vicino alla salvezza. Libraccio che necessita di un reset in vista del prossimo impegno di campionato.

Se l’Arenzano biancoverde piange, quella giallorossoblù del Val Lerone ride grazie al 2-0 con il quale i ragazzi di miser Klun hanno sconfitto l’Avosso fra le mura amiche. Primo tempo senza reti, ma con un paio di occasioni per i casellesi che non sfruttano le palle gol di Barisone Gatto e Fioretti.

L’Avosso per la verità è più propositivo e si fa preferire per mole di gioco anche durante il brutto secondo tempo in cui i ritmi rallentano e la gara è spezzettata dai frequenti interventi arbitrali. All’88° Barisone Gatto calcia da poco dentro l’area, palla sull’esterno della rete. Sul fronte opposto ecco la beffa: la difesa gialloblù sbaglia, ne approfitta Dotta che recupera e spara nell’angolo dove non può arrivare Barbarossa. Due minuti dopo Gambino si guadagna un rigore con esperienza che poi trasforma per il 2-0 che decide una gara incredibile.

L’Atletico Genova non fallisce l’appuntamento contro il Davagna fanalino di coda. Decide la partita una punizione mirabile di Bocchiardi che sorprende Parodi. I biancorossi poi cercano di pareggiare, meriterebbero anche qualcosa in più, ma alla fine gli ospiti conservano il vantaggio fino al 90°. Avrà molto da lavorare mister Novella appena arrivato sulla panchina del Davagna, per cercare di portare la sua squadra, almeno ai playout.

In chiave salvezza poco cambia per San Martino e Pro Pontedecimo, che danno vita ad una gara bella ed equilibrata con il primo tempo ad appannaggio dei padroni di casa, vicini al gol con Pietranera al 2° (traversa piena) e poi pericolosi nelle ripartenze. In una di queste lo stesso numero 10 si beve la difesa granata e deposita in rete il gol dell’1-0.

Nella ripresa si vede la Pro con una punizione di Pasti, palla che sfiora l’incrocio. Pontedecimo che prende il controllo della gara, San Martino che risponde in contropiede, ma Pietranera non replica la mira avuta in precedenza. Al 76° pareggio meritato degli ospiti che si affidano ancora a Pasti, bravo a liberarsi in area per poi infilare Omodei.

Share this article

About author

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contatti

Contatti

  • Via San Pietro , 65 
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
  • 010 9269595 , Cell.338-6046388

Newsletter

Inserisci la tua e-mail per ricevere le nostre Newsletter !
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…