Pari e patta (2-2) tra Arenzano e Ceriale nell’anticipo della sedicesima giornata

Arenzano. Tutto è pronto, nella città del Muretto, per ospitare la madre di tutte le partite del girone di ritorno… quella tra Alassio e Cairese.

I bormidesi di mister Solari, che

hanno sei punti di vantaggio sulle vespe, sanno perfettamente che vincere in casa dei quotati avversari, significherebbe mettere una seria ipoteca sulla vittoria finale del campionato, mentre gli uomini di mister Di Latte vogliono ridurre l’attuale ritardo dalla capolista, nell’ottica di un sorpasso decisivo nel proseguo del campionato.

Gara nella gara, sarà la sfida tra due autentici bucanieri delle aree di rigore, l’alassino Matteo Battaglia e bormidese Diego Alessi.

Nell’anticipo giocato oggi, Maisano e Ghigliazza si sono affrontati con queste formazioni:

Arenzano: Lucia, Torlione, Lupia, Nardo, Paini, Chiappori, Aurelio, Damonte, Sandulli, Pastorino, Dentici.

Ceriale: Breeuwer, Quarone, Gloria, Gervasi, Scarone, Illiano, Michero, Guardone, Faedo, Donà, Corsini,

dando vita ad una partita combattuta, terminata “pari e patta”, con un 2-2, frutto dei goal di Dentici, Corsini, Aurelio e Faedo (su rigore), in questo preciso ordine cronometrico.

L’Arenzano ha così perso l’occasione di sfruttare lo scontro diretto, fra le rivali alla vittoria finale ed ora deve sperare in un pareggio fra le altre due contendenti (che lasci la situazione allo ‘status quo’ pre partita), oppure in una vittoria dell’Alassio, in quanto un successo della Cairese darebbe vita ad una fuga inarrestabile dei valbormidesi.

Campomorone e Ospedaletti, invece, dovranno affrontare due temibili trasferte: i polceveraschi di Pirovano giocheranno in quel di Pallare, squadra alla disperata ricerca dei punti necessari ad alimentare le speranze di salvezza, mentre i quotati imperiesi si confronteranno con la Loanesi, squadra che può mettere in difficoltà chiunque.

Il Bragno vuole far valere la legge del ‘Ponzo’ nel match con il Sant’Olcese, team che sa farsi valere quando gioca in trasferta.

La Voltrese vuole tre punti dal Taggia, che però ha bisogno di una vittoria, per tener vivo il sogno dei play off.

Chiudono la sedicesima giornata, le sfide – all’insegna del ‘mors tua, vita mea’ – tra Praese e Campese e tra Borzoli e Legino

Share this article

About author

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contatti

Contatti

  • Via San Pietro , 65 
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
  • 010 9269595 , Cell.338-6046388

Newsletter

Inserisci la tua e-mail per ricevere le nostre Newsletter !
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…