La Cairese chiama, l’Arenzano risponde

Prosegue la corsa a braccetto in vetta alla classifica di Promozione, Girone A della coppia Arenzano – Cairese, che ora provano a scappare. Una cosa è certa una delle due sarà

campione d’inverno, anche se restano ancora due gare per decidere chi sarà la regina di questa prima fase di campionato. Domenica prossima arriva lo scontro diretto che si prospetta scoppiettante.

Dietro con la sconfitta del Campomorone nell’anticipo di venerdì, le cose si fanno sempre più difficili per le pretendenti che sono ora a -6 dalla vetta. L’Arenzano fatica nel derby contro la Praese che gioca meglio il primo tempo, ma non riesce a passare fra le attente maglie biancorosse. Nel secondo tempo l’Arenzano prende in mano il gioco, ma fatica a sfondare fino all’83° quando il direttore di gara assegna un rigore (molto contestato dai biancoverdi). Dal dischetto Gazzano è freddo e batte Caffieri.

La Cairese d’altra parte non era molto lontano da Arenzano. Sul campo della Voltrese i gialloblù possono contare sulla verve di Saviozzi ancora una volta mattatore del campionato. Per lui una tripletta che inizia con i due gol ravvicinati  nel primo tempo al 13° e al 22°. Nel secondo tempo la Voltrese cerca di riaprirla, la Cairese rallenta, salvo poi ripartire nel quarto d’ora finale e colpire ancora con Alessi e appunto con il numero 11 che completa l’hat-trick.

Giornata positiva anche per il Ceriale che sfrutta la sconfitta della Voltrese per andare a fare un bel colpo a Sant’Olcese. Dopo un primo tempo equilibrato, i biancoazzurri passano al 57° con Corsini. Da qui in poi il Sant’Olcese cerca in tutti i modi di riequilibrare la gara, ma il Ceriale tiene pur soffrendo e nel finale colpisce ancora sfruttando un avversario stanco e sbilanciato in avanti. A rete va Faedo in pieno recupero.

Passa anche l’Alassio che con i tre punti conquistati contro il Borzoli aggancia il Campomorone al terzo posto. Non gioca in porta come il suo omonimo estremo difensore del Benevento, ma anche il Brignoli alassino si dimostra bravo a segnare  al 32° calciando il rigore dello 0-1. Il Borzoli c’è e tiene, ma alla fine deve cedere al maggior tasso tecnico dei gialloneri che al 63° mettono al sicuro il parziale con Gerardi. Al 73° Battaglia completa l’opera e cala il tris. Situazione complicata in classifica per il Borzoli.

Vittorie di misura per il Taggia che manda ko il Legino con un gol di Ambesi al 73° e per l’Ospedaletti che passa a Pallare con la rete di Sturaro al 35°. Per le due savonesi situazione di classifica certamente diversa. Il Pallare dovrà operare sul mercato invernale per cercare di rinforzare una rosa sin qui deludente, mentre il Legino comunque si è trovata di fronte una squadra sicuramente meglio organizzata e cinica.

Share this article

About author

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contatti

Contatti

  • Via San Pietro , 65 
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
  • 010 9269595 , Cell.338-6046388

Newsletter

Inserisci la tua e-mail per ricevere le nostre Newsletter !
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…