Il 50° Anniversario dei Beatles in Italia si celebra ad EXPO 2015 sabato 26 settembre ore 16 presso Pianeta Lombardia

Faranno da sfondo al concerto, filmati storici e immagini beatlesiane in linea con il concept scelto da Regione Lombardia per Expo 2015 “Nutriamo il Futuro, Adesso - Feeding the Future, Now” e dal titolo: “Metti i Beatles nella Zuppa” con opere di Andrea Rauch esposte al Beatles Museum di Brescia, faranno da sfondo al concerto.

Sabato 26 Settembre dalle ore 16.00 A Pianeta Lombardia: il Padiglione della Regione Lombardia a EXPO 2015 all’angolo di Piazza Italia, zona centralissima del sito espositivo all’incrocio tra Cardo e Decumano La nostra associazione, fin dal 1992 dedicata alla divulgazione dell’Arte dei Beatles in Italia, è orgogliosa di comunicare che la celebrazione del 50° anniversario della tournèe italiana dei Beatles in Italia organizzata da Leo Wachter nel 1965, si terrà con un concerto del favoloso trio acustico The BeaTops, Sabato 26 Settembre dalle ore 16.00 in poi, presso Pianeta Lombardia: il Padiglione della Regione Lombardia a EXPO 2015 sul palcoscenico allestito all’angolo di Piazza Italia, zona centralissima del sito espositivo all’incrocio tra Cardo e Decumano, con il contributo di Regione Lombardia. A fare da sfondo al concerto dei BeaTops, saranno alcuni preziosi filmati storici curati da Franco Radice ed immagini beatlesiane in linea con il concept scelto da Regione Lombardia per Expo 2015 “Nutriamo il Futuro, Adesso - Feeding the Future, Now” e dal titolo: “Metti i Beatles nella Zuppa” con le opere di Andrea Rauch il notografico toscano che illustrò l’omonimo libro di ricette gastronomiche di Ippolita Douglas Scotti, esposte al Beatles Museum di Brescia. The BeaTops sono: Alessandro Giambelli alla voce e percussioni; Rolando Giambelli alla voce, chitarra e armonica; Giancarlo Pedrazzi alla voce e chitarra solista.


The BeaTops sono: Alessandro Giambelli alla voce e percussioni; Rolando Giambelli alla voce, chitarra e armonica; Giancarlo Pedrazzi alla voce e chitarra solista.


INFO:

The BeaTop
s di Brescia

sono una delle Beatle Band più attive e longeve e partecipano con passione da alcuni decenni a tutti i raduni beatlesiani nazionali ai quali sono invitati. Tha BeaTops hanno tenuto innumerevoli concerti non solo in Italia; fin dal 1992, senza aver mai saltato un anno, partecipano all’International Beatle Week, il grande raduno che si tiene ogni anno a Liverpool!

Nel 2008, il loro ritorno in Italia fu un grandioso trionfo, che vide The BeaTops concludere con successo la loro tournèe nella città dei Beatles con un memorabile concerto nella Liverpool Echo Arena, durante il party ufficiale di inaugurazione dei giochi mondiali dei Vigili del Fuoco: The World Firefighters Games 2008, evento al quale parteciparono le delegazioni sportive di tutto il mondo. La band bresciana fu  l’unico gruppo invitato a suonare per quell’occasione da Eddie Clein, ex sindaco di Liverpool ed ora presidente dei giochi. Fra tanti V.I.P. erano presenti, oltre al nuovo sindaco il Lord Mayor Councillor Steve Rotheram, anche i vescovi delle due confessioni religiose più importanti: la cattolica e l’anglicana, il governatore del Merseyside, la contea di Liverpool, ma anche tanti appassionati delle musica dei quattro ragazzi nati nelle città sulle sponde del Mersey.

Lo scorso anno The BeaTops, in occasione del 50° dei Beatles in USA nel 1964, hanno aperto il concerto di Mary Wilson al mitico Apollo Theatre di New York e si sono esibiti con successo al Bitter End il prestigioso locale di Manhattan al Greenwich Village.

Le opere del grafico Andrea Rauch “
I Beatles nella grafica pop”.


La rassegna si intitola “Metti i Beatles 
a tavola”, riprendendo il titolo e i contenuti del libro di ricette “Metti i Beatles nella zuppa”, scritto qualche anno fa da Ippolita Douglas Scotti di Vigoleno e illustrato dallo stesso Rauch, designer e illustratore che ha prodotto nella sua carriera manifesti, mostre, libri e ha collaborato con prestigiose istituzioni quali la Biennale di Venezia il Centre Georges Pompidou, l’Unione dei Teatri d’Europa, nonché con Greenpeace, Unicef e Mouvement pour la paix. Alcuni suoi manifesti fanno parte delle collezioni del Museum of Modern Art di New York e del Musée de la Publicité del Louvre di Parigi e nel 1993 la rivista giapponese “Idea” lo ha inserito tra i “100 World Top Graphic Designers”. Il libro “Metti i Beatles nella zuppa” è un ricettario proposto dall’autrice come tributo alla musica dei quattro di Liverpool e derivato da contenuti e riferimenti a carattere gastronomico di alcuni testi delle canzoni del gruppo, mentre le illustrazioni di Rauch guardano alla cultura pop, hippie, psichedelica, underground degli Anni Sessanta e ai grandi autori dell’epoca, da Heinz Edelmann a Milton Glaser, da Andy Warhol a Peter Max, da Robert Crumb a Roy Lichtenstein, offrendo un grafico “sentimenale” come omaggio a una stagione irripetibile della grafica moderna. Nei disegni di Rauch, i Beatles appaiono infatti come quelli che Edelmann disegnò nel 1968 per “Yellow Submarine” e si muovono in ambienti che rimandano ai paesaggi di Glaser, agli sfondi sfumati e psichedelici di Max, passando per i segni “grossi di Crumb e i riferimento colti di Lichtenstein e Warhol.
 
SOTTO: PIANETA LOMBARDIA - LA LOCATION DOVE DI TERRA' IL CONCERTO DEI BEATOPS CON LE VIDEOPROIEZIONI
 

 

Ultima modifica il Venerdì, 18 Settembre 2015 13:44

About author

Redazione

Contatti

Contatti

  • Via San Pietro , 65 
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
  • 010 9269595 , Cell.338-6046388

Newsletter

Inserisci la tua e-mail per ricevere le nostre Newsletter !
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…