Redazione

Redazione

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Domenica, 20 Settembre 2015 00:00

Sanità, la lista degli esami che dovremo pagare

Tagli agli esami ritenuti inutili e blocco alla cosiddetta ‘medicina difensiva’ che costa ogni anno 13 miliardi di euro. Su queste priorità ‘contabili’ si articola la nuova rivoluzione del sistema sanitario annunciata dal Governo Renzi. I contraccolpi sulla vita di tanti pazienti saranno importanti. Il Ministero della Salute ha deciso infatti di depennare 180 prescrizioni sanitarie considerate “non appropriate” e che il cittadino dovrà pagare di tasca propria.

Yosemite Park – Un’area di campeggio chiusa ed emergenza sanitaria in corso, nel celebre parco nazionale di Yosemite, in California, per un’epidemia di peste degli scoiattoli. Alcuni esemplari del simpatico roditore sono stati trovati morti dai ranger e le analisi dei resti hanno evidenziato la presenza dei batteri tipici della peste degli scoiattoli. Una bambina sarebbe stata morsa da un animale infetto ed ha dovuto ricorrere alle cure dei medici.

Washington – Vendita autorizzata, negli Stati Uniti, per la pillola Addyi, il cosiddetto “viagra femminile”. La Food and Drug administration, severo controllore di farmaci e alimenti, ha dato il via libera alla commercializzazione del farmaco che potrà ora essere venduto nelle farmacie degli Usa.

 Una manifestazione davanti alla sede dell’Autorità Portuale, a palazzo San Giorgio, per consegnare il “Premio Pinocchio” al presidente Luigi Merlo e per protestare contro qualsiasi ipotesi di prolungamento del Porto verso Voltri. I comitati del Ponente tornano sul piede di guerra dopo la “pausa estiva” e lo fanno con una iniziativa di protesta un pò “particolare”.

L’ufficio postale di Fabbriche potrebbe chiudere entro breve tempo costringendo i residenti della Val Cerusa a spostarsi per ogni necessità legata a corrispondenza e riscossione delle pensioni. Poste Italiane hanno già ridotto il servizio limitando le giornate di apertura da 6 a 3 ed ora avrebbero intenzione di sospendere completamente il servizio. Alessio Piana, capogruppo della Lega Nord in Comune a Genova, ha presentato un ordine del giorno, approvato all’unanimità, che impegna la giunta Doria ad attivarsi per chiedere un incontro urgente con i vertici di Poste Italiane

Contatti

Contatti

  • Via San Pietro , 65 
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
  • 010 9269595 , Cell.338-6046388

Newsletter

Inserisci la tua e-mail per ricevere le nostre Newsletter !
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…